Fisco, lotta all’evasione: arriva lo strumento che poggia su dati anonimi

Il nuovo arrivato si chiama "Evasometro anonimatizzato" e avrà l'obiettivo di assicurare nel suo primo anno di avvio un primo recupero dall'evasione di quasi un centinaio di milioni di euro

Con la Legge di Bilancio 2020 il Fisco si dota di nuovi strumenti per combattere l’evasione. Il nuovo arrivato si chiama “Evasometro anonimatizzato” e – come preannunciato dal Sole 24 Ore e confermato dal Ddl di Bilancio – avrà l’obiettivo di assicurare nel suo primo anno di avvio un primo recupero dall’evasione di quasi un centinaio di milioni di euro.

Con l’entrata in vigore del nuovo strumento ogni contribuente diventerà un numero, e sarà un algoritmo a individuare chi paga o non paga le tasse.

Alla base del sistema vi sarà l’utilizzo dell’enorme mole di dati di cui dispone il Fisco, in particolare di quelli contenuti nella Superanagrafe dei conti che, attraverso questo nuovo escamotage, potranno essere incrociati al fine di scovare gli evasori senza incappare negli stringenti limiti imposti dalla regolamentazione sulla privacy.

Un meccanismo che permetterà di rispettare l’anonimato dei contribuenti pur procedendo a un utilizzo massivo delle informazioni disponibili. Nel dettaglio a ogni contribuente sarà assegnato un numero che, a partire dai dati contenuti nella Superanagrafe dei conti, verrà poi, attraverso specifici algoritmi, confrontato con le informazioni presenti nelle diverse banche dati a disposizione del Fisco. La garanzia dell’anonimato cesserà qualora da tale incrocio di dati dovesse emergere un alto indice di evasione. Solo quel punto il Fisco potrà procedere a verificare, attraverso il codice fiscale, l’identità dell’evasore.

Tra le nuove misure in chiave antievasione figurano anche la fatturazione elettronica; le comunicazioni periodiche Iva; l’invio obbligatorio dei corrispettivi; il superbonus da 3 miliardi, dal 2021, per incentivare l’utilizzo di carte e bancomat; e la lotteria degli scontrini operativa dal 2020. Anche per quest’ultimo strumento potrebbe applicarsi un modello “anonimatizzato” che, grazie a un codice identificativo QR, andrà a evitare la comunicazione diretta del proprio codice fiscale all’esercente.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fisco, lotta all’evasione: arriva lo strumento che poggia su dat...