La classifica dei più ricchi al mondo: chi sono i miliardari italiani

La graduatoria aggiornata a fine 2022 delle persone più ricche al mondo secondo Forbes: gli italiani sono 51

Su un totale di 2.668 super miliardari, 51 sono italiani. È quanto emerge dalla classifica di fine anno delle personalità più ricche al mondo stilata da Forbes. Rispetto all’inizio del 2022 il numero è rimasto pressoché invariato. Per tanti la crisi economica attuale e le conseguenze legate alla guerra in Ucraina sono andate a incidere sui patrimoni, facendo segnare qualche cambiamento di posizione. Vediamo nel dettaglio chi sono oggi i più grandi “paperoni”.

Il podio dei più ricchi al mondo

In cima alla classifica globale c’è stato un piccolo capovolgimento. Il gradino più alto del podio non è più occupato dal ceo di Tesla e neoprorietario di Twitter Elon Musk (qui il suo esperimento del chip nel cervello). A scalzarlo dalla prima posizione è stato Bernard Arnault, chairman e ceo di Lvmh, con il suo patrimonio da 180,5 miliardi di dollari.

Musk è indietreggiato al secondo posto, con una ricchezza personale di 162,9 miliardi di dollari. Il terzo gradino lo ha invece conquistato Gautam Adani, chairman del gruppo Adani, società per il commercio di materie prime. Inaspettatamente Jeff Bezos è “solo” al quarto posto: il suo patrimonio alla fine del 2022 ammonta a 109,6 miliardi di dollari.

Qui abbiamo parlato della grande donazione di Bill Gates.

La top 10 dei miliardari italiani

Prendendo in considerazione solo i miliardari italiani, Giovanni Ferrero si conferma l’uomo più ricco del Paese. L’amministratore unico dell’industria dolciaria della famosa famiglia Ferrero ha una ricchezza personale valutata a 35,3 miliardi di dollari, che gli ha fatto guadagnare ben 10 posizioni nella classifica mondiale, passando dalla 40esima alla 30esima.

A seguire troviamo Giorgio Armani, anche se si trova parecchio distante da Ferrero. Il patrimonio del noto stilista e fondatore dell’omonimo gruppo di moda ammonta a 6,6 miliardi. Nella nuova classifica di Forbes, rispetto a quella di inizio anno, è sceso dalla 323esima posizione alla 356esima.

Qui abbiamo spiegato come la moda crea cultura e innovazione.

Al terzo posto degli italiani più ricchi c’è Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia rieletto al Senato e per lungo tempo numero uno di Mediaset. Il suo patrimonio era cresciuto a 7,6 miliardi di dollari (rispetto ai 5,3 di due anni fa), per poi scendere nuovamente e attestarsi a 6,5 miliardi. Nell’elenco dei super miliardari ha perso alcune posizioni: è passato dalla 327esima alla 385esima.

Nella top 10 delle persone più ricche d’Italia c’è poi Massimiliana Landini Aleotti, proprietaria dell’azienda farmaceutica Menarini, che conferma la quarta posizione oltre al ruolo della prima donna nella classifica (in quella globale è al 479esimo posto). La sua ricchezza personale a fine 2022 è pari a 5,3 miliardi di dollari.

Subito dopo troviamo Piero Ferrari, vice presidente e proprietario del 10,2% dell’azienda fondata dal padre Enzo, nonché presidente del gruppo Ferretti, colosso degli yacht di super lusso. Il suo patrimonio è di 4,8 miliardi di dollari, che lo porta a occupare la posizione 558 della classifica mondiale di Forbes.

A seguire Patrizio Bertelli e la moglie Miuccia Prada (il cui nonno fondò la nota azienda di moda nel 1913): nell’elenco globale dei “paperoni” occupano rispettivamente posizione 601 e 603, con un patrimonio che si attesta sui 4,5 miliardi di dollari ciascuno.

Sergio Stevanato, presidente del gruppo Stevanato, tra i principali produttori mondiali di fiale di vetro per medicinali, è l’ottava persona più ricca d’Italia e la 626esima nella classifica generale di Forbes. Poco più avanti c’è Giuseppe De’Longhi, presidente dell’omonima società De’Longhi, che produce elettrodomestici per la casa, termoventilatori, condizionatori e macchinette da caffè. Con un patrimonio di circa 4 miliardi di dollari, occupa il 683esimo posto nel mondo.

A chiudere la top 10 italiana sono Augusto e Giorgio Perfetti, con una ricchezza personale di 3,9 miliardi di dollari (704esimi nella classifica generale). Proprietari di Perfetti Van Melle, azienda di caramelle e chewing gum che controlla marchi celebri come Mentos, Chupa Chups, Golia, Brooklyn e Vigorsol.

Altri “paperoni” italiani

Nella classifica elaborata da Forbes, tra gli altri nomi più conosciuti dei 51 italiani troviamo: il presidente di Campari Luca Garavaglia (patrimonio di 3,9 miliardi di dollari); Francesco Gaetano Caltagirone, presidente dell’omonima holding con interessi nel settore immobiliare, edilizio, finanziario ed editoriale (patrimonio di 3,5 miliardi); Giuliana Benetton, che insieme ai tre fratelli Luciano, Gilberto e Carlo ha fondato l’azienda tessile Benetton nel 1965 (3 miliardi di dollari).

E ancora: l’amministratore delegato Exor John Elkann (2 miliardi di dollari); il presidente di Saras ex patron dell’Inter Massimo Moratti (1,6 miliardi di dollari); Antonio Percassi, a capo della holding Odissea srl e presidente dell’Atalanta (1,4 miliardi di dollari); il fondatore del gruppo Calzedonia Sandro Veronesi (1,2 miliardi di dollari); Diego della Valle, amministratore delegato di Tod’s (- 1,2 miliardi di dollari); Domenico Dolce e Stefano Gabbana, stilisti e fondatori del brand Dolce&Gabbana (1,1 miliardi di dollari).