Reddito di cittadinanza, il calendario delle ricarica di agosto

I beneficiari del RdC aspettano la ricarica sulla carta, ma le date non sono uguali per tutti

Sono circa tre milioni gli italiani in attesa della ricarica di agosto del Reddito di Cittadinanza. Come da prassi Insp e Poste italiane verseranno l’importo a sostegno di milioni di famiglie anche questo mese il giorno 27, quindi domani giovedì 27 agosto arriverà l’accredito. Ma questa data vale soltanto per chi ha presentato la domanda per l’RdC prima dell’inizio del mese.

Reddito di cittadinanza, il calendario delle ricarica di agosto: le date

I pagamenti sono effettuati automaticamente per i vecchi possessori della carta, mentre coloro i quali hanno fatto richiesta oltre il 1 agosto dovranno aspettare di più.

Le date dell’erogazione da parte dell’Inps variano quindi a seconda della presentazione della domanda in questo modo:

  • per i vecchi possessori della carta di RdC la ricarica è prevista fra il 24 e il 27 agosto 2020;
  • per le domande presentate entro il 31 luglio 2020, i pagamenti sono in corso a partire dal 15 agosto 2020;
  • per le domanda presentate tra il 1° agosto 2020 e il 31 agosto 2020, il reddito di cittadinanza per la mensilità di agosto verrà accreditato non prima del 15 settembre.

Reddito di cittadinanza, ricarica di agosto: le modalità per la prima domanda

Chi è in attesa di avere per la prima volta il sussidio dovrà attendere innanzitutto l’esito della domanda tramite comunicazione ufficiale da parte dell’Inps via sms o per e-mail a partire dal quindicesimo giorno del mese successivo a quello della domanda. Nel caso in cui la richiesta soddisfi i requisiti per ottenere il RdC, Poste italiane manderà l’invito a ritirare la carta con l’accredito del primo importo.

Condizione necessaria per ricevere il Reddito di cittadinanza rimane quella trasmettere la nuova dichiarazione Isee 2020 pena la sospensione dell’erogazione del Reddito già ad agosto.

Inoltre a partire dal mese di luglio sono applicate le nuove disposizioni sul taglio del 20% del Reddito ai beneficiari che non usufruiscono interamente del sussidio. Poste italiane provvede ad accertare quanto dell’intera somma contenuta nella carta viene spesa effettivamente dal beneficiario. Nel caso in cui venga spesa o prelevata la cifra soltanto in parte, L’Ente trasmetterà le informazioni relative, che porteranno alla decurtazione nel mese di settembre 2020.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Reddito di cittadinanza, il calendario delle ricarica di agosto