Quota 102, decisi gli importi da destinare alle pensioni nel 2022

Decisi gli importi da destinare alle pensioni per i contribuenti in uscita con Quota 102

Il superamento definitivo di Quota 100 ha aperto la strada a nuove forme di pensionamento anticipato, tra cui la tanto chiacchierata “Quota 102”. Dal 2022, approvata la nuova legge di bilancio, sarà quindi riconosciuta l’uscita dal lavoro prima del tempo, senza penalizzazioni sull’assegno previdenziale versato dall’Inps. Nelle ultime ore, quasi a ufficializzare il passaggio al nuovo sistema, sono anche state fornite le prime stime riguardanti gli importi da destinare alla misura nonché il numero di persone che ne beneficeranno a partire dal prossimo anno.

Quota 102, gli importi delle pensioni nel 2022

Come riportato nella relazione tecnica della manovra 2022, l’importo medio da destinare agli assegni pensionistici con Quota 102 è pari a 26 mila euro e in totale a partire dal prossimo anno.

Il costo dell’intervento ammonta a 175,7 milioni di euro, arrivando a coprire le richieste di un numero di potenziali beneficiari pari a 16.800 persone. La platea si allarga poi l’anno successivo, arrivando a 23.500, per poi ridiscendere nel 2024 a circa 15 mila persone.

Complessivamente, tra il 2022 e il 2025, la spesa per Quota 102 sarà di ben 1,7 miliardi di euro. Anche per far fronte a questo nuovo investimento, contemporaneamente, caleranno le risorse per finanziare Quota 100, che – come già detto – terminerà il prossimo anno e non verrà più rifinanziata dopo il 2022.

Quota 102, come funziona il pensionamento anticipato dopo Quota 100

La misura che sostituirà Quota 100, di fatto, si differenzia dal precedente pensionamento anticipato per l’anno in più aggiunto al cumulo contributivo e all’età anagrafica minima.

Con Quota 102, quindi, potranno andare in pensione coloro i quali hanno raggiunto:

  • un’età anagrafica pari a 64 anni;
  • un totale di almeno 38 anni di contributi.

Dalla somma di 64+38, infatti, il nome di “Quota 102”. Unica eccezione, le lavoratrici donne, alle quali è richiesto un anno in meno.

Pensione anticipata, qualche informazione in più…

Quota 102 non sarà l’unico strumento di pensionamento anticipato riconosciuto dal legislatore ai contribuenti. Con la manovra 2022, infatti, sono stati confermati:

  • Opzione Donne, cui requisiti e condizioni ve li abbiamo riassunti qui
  • Ape Social, di cui invece vi abbiamo parlato qui
  • L’uscita anticipata per i lavori usuranti, categoria estesa fino a coinvolgere altre attività fino ad ora escluse (qui tutte le novità e modifiche introdotte dal Governo).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quota 102, decisi gli importi da destinare alle pensioni nel 2022