Con la terza dose 500 euro in regalo? Facciamo chiarezza

Su WhatsApp gira un messaggio, con un link, che spiega come ottenere 500 euro dal Governo dopo essersi fatti vaccinare

Foto di QuiFinanza

QuiFinanza

Redazione

QuiFinanza, il canale verticale di Italiaonline dedicato al mondo dell’economia e della finanza: il sito di riferimento e di approfondimento per risparmiatori, professionisti e PMI.

500 euro a chi si vaccina“. Questa la promessa diventata virale su WhatsApp, destinata agli italiani che ancora devono ricevere il vaccino anti Covid. Un incentivo notevole, che è stato effettivamente proposto in altri Paesi: ma nel nostro? È vero che in Italia è possibile ricevere 500 euro semplicemente facendosi vaccinare? Facciamo chiarezza.

Con la terza dose 500 euro in regalo? Cosa succede in Austria

Come vi abbiamo spiegato qui, l’Austria è uno dei Paesi che ha deciso di convincere gli scettici con un premio in denaro: 500 euro, promessi a inizio gennaio 2022, per chiunque si fosse fatto somministrare la dose booster del vaccino contro il Covid.

Scelta rivendicata dal nuovo cancelliere, Karl Nehammer, in carica dal 6 dicembre 2021: a una tv austriaca, infatti, aveva sottolineato che avrebbe premiato i vaccinati, prima dell’obbligo della somministrazione, staccando un assegno da 500 euro per chiunque l’avesse ricevuta entro il 1° febbraio.

500 euro agli italiani che si vaccinano? Come funziona la bufala

Ma per quel che riguarda il contesto italiano si tratta di una bufala. Anzi, proprio di un tentativo di phishing (a proposito, ecco come riconoscere le truffe sanitarie): e non è la prima volta che salta fuori. Già un anno fa, come ricordato da Bufale.net, i 500 euro venivano “promessi” addirittura dall’Organizzazione mondiale della sanità. Ovviamente si trattava di una fake news, come quella tornata a galla nelle ultime settimane, col Governo che avrebbe deciso di elargire bonus ai vaccinati.

Bufala al 100%, visto che non c’è traccia di questa generosità nella Gazzetta ufficiale. Ma cosa dice il messaggio su WhatsApp? Ecco il testo, con tanto di errori di battitura:

“Ciao, ho appenba saputo che il Governo ha approvato un BONUS DI 500€ per chi riceve una dose di vaccino anti covid, al fine di aumentare il tasso di vaccinazione. Se ti sei già vaccinato richiedi qui il tuo BONUS DI 500€”.

Il tutto seguito da un link, che non va aperto.

Lasciare i propri dati e il proprio numero di telefono può avere due conseguenze spiacevoli: nella migliore delle ipotesi, come spiegato da Bufale.net, attiverete degli abbonamenti a servizi di loghi, suonerie o altri servizi che prosciugheranno il credito del cellulare; nella peggiore, invece, potreste andare incontro a furti di nickname, password e carta di credito.

Il consiglio, nel primo caso, è di contattare l’operatore telefonico per chiedere il blocco dei contenuti a pagamento. Nel secondo caso, invece, è opportuno sporgere denuncia, bloccare la carta di credito e cambiare le password usate nei vari servizi online.

500 euro agli italiani che si vaccinano? Il pensiero di Pregliasco

Bufala a parte, regalare 500 euro agli italiani per far sì che si vaccinassero sarebbe stato opportuno. Non secondo il virologo dell’Università di Milano, Fabrizio Pregliasco: “Poteva essere una buona idea, ma ora è tardi – aveva detto a gennaio 2022 -: farlo adesso sarebbe una mancanza di rispetto nei confronti di chi si è vaccinato prima, senza incentivi” aveva dichiarato a LaPresse.

Parlando poi della situazione di chi rimane contrario al vaccino, Pregliasco aveva aggiunto che “credo che ormai nessun incentivo possa far breccia nei No Vax più agguerriti e ostinati. Per quelli che non si sono immunizzati per comprensibili timori, invece, c’è bisogno dell’impegno di tutta la comunità scientifica affinché venga adottata la giusta comunicazione”.