Come fare l’iscrizione alla scuola elementare

Scopri quando e in che modo puoi effettuare l'iscrizione dei tuoi bambini alla scuola elementare

Vuoi sapere come si fa l’iscrizione alla scuola elementare? Prima di tutto devi sapere che si tratta di una scuola dell’obbligo, a differenza dell’asilo (scuola materna) che, appunto, non è obbligatoria. Per maggiori approfondimenti relativi all’iscrizione alla scuola elementare puoi consultare la circolare ministeriale che viene emanata dal Ministero dell’istruzione.

Quando fare iscrizione alla scuola elementare

Solitamente le iscrizioni alle scuole statali di ogni ordine e grado si effettuano nel mese di gennaio. I giorni precisi cambiano di anno in anno ma, per quanto riguarda l’iscrizione alla scuola elementare bisogna comunque farlo online.

Il termine di iscrizione alla scuola elementare cade solitamente a fine gennaio. Dopo la data, che cambia di anno in anno ma rientra nell’ultima settimana del mese, per eccezionali motivi debitamente documentati (trasferimenti, ad esempio), la domanda di iscrizione può essere presentata direttamente alla scuola che hai scelto, tenendo informato il competente Ufficio scolastico territoriale, che, nel caso in cui l’istituzione scolastica rifiuti la richiesta di iscrizione, provvede a indirizzare la richiesta verso altra istituzione scolastica.

La priorità di inserimento non viene data in base al giorno di iscrizione, quindi un alunno la cui domanda è stata trasmessa l’ultimo giorno di gennaio ha le stesse probabilità di essere ammesso dell’alunno che per primo l’ha inviata.

Come fare l’iscrizione alla scuola elementare

Le iscrizioni alla scuola elementare si fanno online, secondo modalità che vengono definite dalla circolare ministeriale dell’anno in questione, per tutte le classi iniziali. I genitori devono quindi iscriversi sul portale del MI (www.iscrizioni.istruzione.it) ed è possibile usare lo SPID, usando le credenziali del proprio gestore. L’iscrizione vera e propria del/la bambino/a avviene dopo la registrazione. Durante l’iscrizione online i genitori devono inserire una serie di informazioni sull’alunno, ovvero:

Esprimono quindi le loro preferenze in merito all’offerta formativa proposta dalla scuola prescelta, potendo comunque contare sul supporto alle famiglie prive di strumentazione informatica.

Cosa fare se la scuola ha pochi posti e si teme di non riuscire a inserirvi l’alunno? I genitori possono presentare una sola domanda di iscrizione per volta ma al suo interno possono anche indicare una seconda o terza scuola di preferenza cui indirizzare la domanda nel caso in cui l’istituzione di prima scelta non abbia appunto disponibilità di posti. A questo punto, compilata la domanda, il sistema la trasmette agli istituti scolastici indicati in subordine.

La conferma di registrazione, così come di trasmissione della domanda, avviene via mail in tempo reale. Anche eventuali variazioni di stato della domanda possono essere monitorate attraverso una funzione web.

Iscrizione scuola elementare senza residenza

Può capitare che per motivi di lavoro o per un trasloco, si presenti la necessità di iscrivere un bambino a una scuola elementare fuori residenza. L’iscrizione alla scuola elementare senza residenza nella città dove studierà è possibile. La richiesta di iscrizione alla Scuola Primaria Statale infatti può essere presentata anche in un plesso scolastico diverso da quello competente per territorio di residenza.

Poiché si tratta di scuola dell’obbligo, i genitori possono iscrivere i propri figli in qualsiasi scuola della Repubblica in virtù dei diritti sanciti dalla Costituzione. Non esiste pertanto una norma che vieti l’iscrizione di un alunno la cui famiglia risulta residente a Milano in una scuola di Roma.

Un problema potrebbe emergere solo nel caso di scuola con un numero di richieste di iscrizioni molto alto. La scuola generalmente accoglie tutte le domande di iscrizione, comprese quelle di bambini che non fanno parte dell’area di utenza. In caso però di soprannumero degli alunni o di carenza degli organici viene data priorità all’iscrizione ai bambini del bacino di utenza.

Età dei bambini per l’iscrizione alla scuola elementare

I bambini che possono essere iscritti alle scuole primarie devono compiere 6 anni di età entro il 31 dicembre dell’anno di inizio. Se dovessero esserci troppe richieste di iscrizione a fronte del numero di posti disponibili, allora la precedenza viene data tenendo conto dei criteri stabiliti da ogni scuola e resi pubblici prima del termine delle iscrizioni con affissione all’albo della scuola, con pubblicazione sul sito web dell’istituzione scolastica e, per le iscrizioni on line, in una sezione dedicata del modulo di iscrizione personalizzato dalla scuola.

Possono essere iscritti come anticipatari anche i bambini che compiono 6 anni di età dopo il 31 dicembre dell’anno di inizio ed entro il 30 aprile dell’anno successivo. Ad esempio, un bambino che compie gli anni il 6 aprile può cominciare la scuola dal settembre precedente. Non è obbligatorio iscrivere i bambini anticipatari alla scuola elementare, anzi: bisogna valutare attentamente se il/la bambino/a è pronto/a, consultandosi con i docenti della scuola scelta e dell’asilo eventualmente frequentato al momento dell’iscrizione alla scuola elementare.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come fare l’iscrizione alla scuola elementare