Certificazione Unica 2021: come si richiede e cosa cambia quest’anno

L'Inps ha pensato a nuove soluzione per richiedere la CU 2021, con diverse opzioni per non recarsi nelle sedi dell'Istituto e riceverla a casa oppure in formato digitale

La Certificazione Unica 2021 per i redditi percepiti nel 2020 è disponibile per tutti i contribuenti che hanno Inps come sostituto di imposta. L’Istituto ha messo a disposizione diverse alternative per acquisire la CU 2021, come illustrato nella circolare del 15 marzo 2021, la numero 44. Non è necessario disporre della CU per la presentazione del modello 730 precompilato, in quanto i dati sono già presenti sul sito dell’Agenzia delle Entrate, né per la presentazione del 730 tramite un Caf o un professionista abilitato, che tramite delega da parte dell’interessato possono prelevare la certificazione dal sito dell’Istituto.

Come acquisire la Certificazione Unica 2021 in formato digitale

È possibile acquisire la propria CU in formato digitale nei modi che seguono.

  • Tramite il sito dell’Inps, accedendo con le proprie credenziali Spid, carta d’identità elettronica, carta nazionale dei servizi o codice pin. È possibile visualizzare, scaricare e stampare il modello. Le certificazioni relative agli anni precedenti possono essere consultate e scaricate tramite il servizio del Fascicolo previdenziale del cittadino.
  • Con l’applicazione Inps Mobile che è possibile scaricare su smartphone o tablet, ed è disponibile sia per i dispositivi Android che per quelli Apple con iOS.
  • Se si possiede un indirizzo di posta certificata Pec inviando una e-mail all’indirizzo richiestacertificazioneunica@postacert.inps.gov.it.

Come farsi spedire a casa la Certificazione Unica del 2021

Si può richiedere l’invio della CU 2021 in formato cartaceo presso la propria residenza nei modi che seguono.

  • Inviando una email a richiestacertificazioneunica@inps.it.
  • Chiamando il numero verde 800 434 320 da rete fissa o da rete mobile, con risponditore automatico, per ottenere l’invio della CU al proprio domicilio.
  • Chiamando un operatore del contact center Inps al numero verde 803 164 da rete fissa o 06 164 164 da rete mobile, con costi variabili in base al piano tariffario.
  • Chiamando il numero dedicato ai pensionati residenti all’estero (+39) 06 164 164.
  • Attraverso il servizio Sportello mobile dedicato ai cittadini con oltre 75 anni titolari di indennità di accompagnamento e impossibilitati a recarsi fisicamente in una sede Inps.

Certificazione Unica 2021: può richiederla un parente?

La CU 2021, per cui dovrebbe arrivare una proroga, può essere richiesta anche da un parente o da una persona delegata o dagli eredi del titolare deceduto. Nel primo caso è necessaria una delega e le copie dei documenti di riconoscimento dell’interessato e della persona delegata. L’erede deve invece presentare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà e la copia di un documento di riconoscimento.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Certificazione Unica 2021: come si richiede e cosa cambia quest’...