Cosa sono i market mover e a cosa servono

Scopri cosa sono i market mover e come gestire i propri investimenti tenendoli in considerazione

Foto di Virginia Manca

Virginia Manca

Web Content Writer

Da sempre ho avuto due forti passioni: le materie economiche-giuridiche e il mondo digitale. Partendo da questo ho deciso di unire in sinergia i due ambiti, trasformandoli nella mia professione attuale.

I market mover sono i fattori che muovono i mercati e possono essere avere una differente natura. Si tratta ad esempio di dati macroeconomici, scelte finanziarie o politiche, notizie e avvenimenti particolari, che hanno un’incidenza notevole sui mercati finanziari. Bisogna precisare che questi fattori definiscono il movimento ma non la direzione del mercato, infatti questi possono avere un’influenza positiva oppure negativa in base alla tipologia e alle aspettative attese.

Ci si domanda quale sia la definizione concreta dei market mover, e quali siano nel dettaglio, in modo da riuscire a comprendere l’andamento del mercato. In questo articolo spiegheremo cosa sono, le caratteristiche per poi descrivere in modo approfondito quali sono i principali fattori che influenzano il settore finanziario.

Cosa sono i market mover e a cosa servono

La definizione di market mover può essere rappresentata da “i fattori che muovono il mercato”. Si tratta infatti di elementi che possiedono un impatto sull’andamento dei mercati finanziari a livello nazionale e mondiale.

Questi possono essere delle particolari notizie, non necessariamente inerenti un determinato settore, ma anche dati macroeconomici, avvenimenti e scelte politiche.

I market mover dunque sono degli strumenti che permettono di prevedere i movimenti dei prezzi nel corso di un determinato arco temporale.

Questi consentono di pianificare al meglio le possibili operazioni di trading, in quanto suggeriscono quando è il momento migliore per aprirle o chiuderle, riuscendo anche a impostare anche i livelli di chiusura, ovvero lo stop loss e il take profit.

Di conseguenza, si tratta di elementi molto importanti, per tutti coloro che vogliono investire nei mercati finanziari, che devono essere in grado di conoscere e impiegare nel proprio lavoro.

Come funzionano i market mover

I market mover sono dei fattori che sono in grado di influenzare il mercato, e spesso sono giornalieri, dunque vengono rilasciati ogni giorno. Infatti chi lavora in questo ambito e possiede delle operazioni aperte in determinati mercati, è bene che tenga sotto controllo un calendario economico, in cui sono evidenziate le principali notizie del giorno.

Le modalità con cui influenzano i mercati però non sono conosciute, infatti possono causare dei rialzi, dei ribassi o l’inversione di un trend in corso.

Ad ogni modo, spetta all’investitore riuscire a identificare questi market mover e interpretarli al meglio, per cercare di prevedere l’andamento del mercato di riferimento.

Ad esempio, tra i market mover di novembre 2022 possiamo trovare la notizia inerente l’Enel che annuncia 21 miliardi di cessioni, eliminando le sezioni della Romania, del Perù e dell’Argentina nel 2023; o ancora la notizia riguardante Generali Assicurazioni e il dossier Guggenheim.

Quali sono i market mover

Quando si parla di market movers è molto difficile elencare in modo completo ed esaustivo tutte le categorie appartenenti. Però si possono suddividere in tre macrocategorie, così da illustrarle al meglio. Queste sono:

  1. gli indicatori economici;
  2. gli indicatori finanziari;
  3. i fattori politici.

Gli indicatori economici

Gli indicatori economici principali sono quelli che includono i dati statistici, che appunto identificano la salute di uno Stato oppure di un determinato settore. Questi indicatori sono capaci di influenzare i mercati finanziari, ma ancora di più i mercati azionari. Tra i principali possiamo menzionare:

  1. il Prodotto Interno Lordo (PIL);
  2. i dati del settore immobiliare;
  3. le importazioni e le esportazioni;
  4. i dati inerenti il mercato del lavoro;
  5. le informazioni sulla produzione industriale;
  6. la spesa dei consumatori.

Gli indicatori finanziari

Anche i market mover finanziari hanno la capacità di muovere il mercato, e possono riguardare tutto ciò che fa riferimento al settore della finanza. Hanno un forte impatto nel mercato del Forex, in cui avvengono le contrattazioni tra le coppie di valute, ma anche gli altri mercati finanziari. Tra i principali si possono elencare:

  1. le notizie inerenti una particolare società;
  2. i tassi di interesse;
  3. le riserve di denaro;
  4. l’andamento macroeconomico;
  5. gli aspetti inerenti la circolazione del denaro.

I fattori politici

Infine, ci sono i fattori geopolitici, quelli più importanti riguardano principalmente le notizie in ambito politico di una o più nazioni, che hanno la capacità di influenzare il mercato nella sua interezza. Come ad esempio:

  1. le campagne elettorali e le elezioni;
  2. gli incontri ufficiali tra i capi di stato, come ad esempio il G20 o il G7;
  3. provvedimenti del Governo;
  4. tensioni commerciali internazionali;
  5. le crisi e le risoluzioni a livello politico.