Nuova schedina Totocalcio, come (e quanto) si vince

Torna la nuova schedina del Totocalcio: non si vince solo col 13, ecco tutte le novità e i jackpot

La vecchia schedina del Totocalcio torna in una veste più moderna, con l’ambizione di attrarre la nuova generazione di scommettitori e di tenere testa ai bookmaker online, che di fatto l’hanno sostituita negli ultimi 10-15 anni. Con il nuovo format non sarà più obbligatorio fare 13 per vincere: ecco come funzionerà e quanto si potrà incassare.

Totocalcio, nuova schedina: come funziona

Dal 4 gennaio 2022 il Totocalcio tornerà con una nuova schedina. Resteranno alcuni punti fermi, della ‘tradizione’, come il ‘13‘ e l”1X2‘, per anni due pilastri del rito di milioni di italiani nel weekend, ogniqualvolta scendevano in campo le squadre di Serie A, di Serie B e di Serie C.

A 75 anni dalla nascita di uno dei più celebri giochi a premi italiani, il Totocalcio lancia alcune novità: la principale è che ognuno avrà la possibilità di scegliere la modalità a cui partecipare, in base alle cosiddette ‘Formule’. In sostanza, ogni scommettitore potrà scegliere la ‘Formula’ 3, 5, 7, 9, 11 o 13. Ogni numero corrisponde al quantitativo di risultati da indovinare; alcuni saranno obbligatori, quindi fissi, e altri opzionali.

Il palinsesto delle partite non riguarderà solamente i campionati professionistici italiani, ma coinvolgerà anche le partite dei principali tornei europei come la Liga spagnola, la Ligue 1 francese, la Bundesliga tedesca e la Premier League inglese.

Ecco come funzioneranno le scommesse con le singole ‘Formule’:

  • Formula 3‘: il giocatore deve pronosticare i primi 2 eventi obbligatori in palinsesto e 1 evento opzionale a sua scelta;
  • Formula 5‘: il giocatore deve pronosticare i primi 3 eventi obbligatori in palinsesto e 2 eventi opzionali a sua scelta;
  • Formula 7‘: il giocatore deve pronosticare i primi 4 eventi obbligatori in palinsesto e 3 eventi opzionali a sua scelta;
  • Formula 9‘: il giocatore deve pronosticare i primi 6 eventi obbligatori in palinsesto e 3 eventi opzionali a sua scelta;
  • Formula 11‘: il giocatore deve pronosticare i primi 7 eventi obbligatori in palinsesto e 4 eventi opzionali a sua scelta;
  • Formula 13‘: il giocatore deve pronosticare gli 8 eventi obbligatori in palinsesto e 5 eventi opzionali a sua scelta.

Al momento della giocata, ciascun giocatore dovrà scegliere una sola Formula alla quale partecipare: non è possibile con la medesima giocata partecipare a più Formule di gioco.

Totocalcio, nuova schedina: dove si potrà giocare

La prima schedina del Totocalcio risale al 5 maggio 1946, costava 30 lire a colonna e in tutto prevedeva 12 partite: il 13 ha esordito nel 1948, col passaggio a Monopolio di Stato. Il primo vincitore fu Emilio Biasotti, che guadagnò 426.826 lire. Ora si attende il nuovo ‘primo’ vincitore della nuova schedina del Totocalcio che, rispetto al 1946, potrà essere giocata sia in ricevitoria sia online.

Totocalcio, nuova schedina: le partite in programma

La ‘prima’ nuova schedina del Totocalcio si può giocare dalle 7 del mattino di martedì 4 gennaio fino alle 12:15 di domenica 9 gennaio. Ecco quali sono le gare obbligatorie inserite nella schedina d’esordio:

  • Villarreal – Atletico Madrid;
  • Torino – Fiorentina;
  • Clermont – Reims;
  • Empoli – Sassuolo;
  • Genoa – Spezia;
  • Roma – Juventus;
  • Cagliari – Bologna;
  • Hertha Berlino – Colonia.

Ecco invece le gare opzionali della prima schedina:

  • Inter – Lazio;
  • Udinese – Atalanta;
  • Venezia – Milan;
  • Napoli – Sampdoria;
  • Hellas Verona – Salernitana;
  • Siviglia – Getafe;
  • VfL Bochum 1848 – Wolfsburg;
  • Olympique Lione – Paris Saint Germain;
  • Rayo Vallecano – Betis;
  • Deportivo Alaves – Athletic Bilbao;
  • Osasuna – Cadice;
  • Nantes – Monaco.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuova schedina Totocalcio, come (e quanto) si vince