Pensioni gennaio 2021, nessun caos Inps: quando arriva il pagamento in banca

Nessun ritardo e nessun caos. Questa volta i disservizi dell'Inps non c'entrano. Ecco quando arriva l'accredito della pensione in banca

No, nessun ritardo e nessun caos. Questa volta i disservizi dell’Inps non c’entrano. Sui social in molti pensionati si stanno chiedendo in queste ore come mai non sia ancora stata accreditata la pensione di gennaio 2021. Alcuni hanno persino inveito contro l’Istituto di Previdenza definendolo scandaloso per via del presunto ritardo sull’assegno pensionistico.

Invece, tutto nella norma. Tanto che lo stesso Inps si è trovato a dover rispondere ufficialmente ad alcuni commenti per fare chiarezza. Il presunto “problema” riguarda chi ritira o riceve la pensione in banca.

Quando arriva il pagamento della pensione di gennaio in banca

L’Inps ha infatti ricordato che, per disposizioni normative (art. 1, comma 184, della legge 27 dicembre 2017, n. 205), solo nel mese di gennaio di ogni anno, e non solo per il 2021, i pagamenti delle pensioni avvengono nel secondo giorno bancabile del mese, mentre negli altri 11 mesi nel primo giorno bancabile di ciascun mese.

La sequenza dei giorni di calendario del 2021 fa sì che il prossimo pagamento delle prestazioni pensionistiche e assistenziali presso le banche cada necessariamente martedì 5 gennaio, secondo giorno bancabile del mese appunto, e non lunedì 4 gennaio.

Anticipo della pensione solo per chi la riceve in Posta

Solo per i pensionati che riscuotono la pensione presso Poste Italiane è stata prevista l’anticipazione del pagamento di gennaio rispetto alle normali scadenze, distribuito su più giorni a partire dal 28 dicembre, anticipo e scaglionamento eccezionalmente stabiliti da ordinanza n. 723 della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per garantire il ritiro in piena sicurezza e nel rispetto delle misure di contenimento della diffusione del virus Covid.

Riportiamo qui il calendario degli accrediti per chi riscuote la pensione in Posta, ad oggi già conclusi:

  • lunedì 28 dicembre cognomi dalla A alla C
  • martedì 29 dicembre cognomi dalla D alla G
  • mercoledì 30 dicembre cognomi dalla H alla M
  • giovedì 31 dicembre (solo mattina) cognomi dalla N alla R
  • sabato 2 gennaio (solo mattina) cognomi dalla S alla Z.

Si tratta esclusivamente di un’anticipazione del pagamento: il diritto al rateo di pensione si matura comunque il primo giorno del mese di competenza dello stesso.

Se qualcuno di coloro che ritirano la pensione presso l’ufficio postale non lo avesse ancora fatto, può contattare il numero verde 800 00 33 22. Qui trovate già il calendario del pagamento di febbraio 2021, sempre per chi ritira la pensione in Posta.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Pensioni gennaio 2021, nessun caos Inps: quando arriva il pagamento in...