Salone Nautico di Genova 2018: tutto su biglietti, come arrivare e dove parcheggiare

Dal 20 al 25 settembre, torna l’appuntamento internazionale dedicato alla nautica da diporto. Ecco qualche info utile per chi vuole raggiungere comodamente gli spazi della Fiera.

È iniziato il 20 e durerà fino al 25 settembre l’importante evento dedicato alla nautica che ha raggiunto la sua 58esima edizione.

Dopo un mese dal crollo del Ponte Morandi, il Salone Nautico di Genova è la prima esposizione a richiamo internazionale con cui i cittadini si confrontano. Come ha affermato Carla Demaria, presidente di UCINA Confindustria Nautica, “Genova avrà un banco di prova importante e saprà mostrarsi in tutta la sua bellezza”.

Il Salone Nautico è una manifestazione unica nel suo genere che mette in mostra, negli spazi della Fiera, oltre 1200 novità della produzione cantieristica. Quest’anno, rispetto ai precedenti, l’evento non sarà più esclusivamente orientato al prodotto, ma anche alla cultura del mare e di chi lo ama: convegni istituzionali, workshop, eventi e premiazioni sportive, nonché la possibilità di fare attività di “Sea Experience”, intratterranno i visitatori da tutto il mondo. Venerdì 21 settembre ci sarà, inoltre, una serata dedicata allo sport ed alla charity, che vedrà tra gli ospiti importanti personaggi del mondo dello sport e della Nautica, come Federica Pellegrini ed il velista Mauro Pelaschier.

La manifestazione, aperta dalle 10 fino alle 18.30, prevede un costo del biglietto di 15 euro. Il ridotto (per visitatori invalidi/disabili e per le comitive da almeno 30 persone) costa, invece, 13 euro. Il ticket sarà gratuito per tutti i ragazzi nati dopo il primo gennaio 2005 e potranno entrare soltanto se accompagnati da un adulto.

Come arrivare all’evento? Le strade che portano a Genova sono numerose: si può arrivare in auto, in treno, in aereo o via mare.

Per coloro che arrivano in treno, la stazione di Genova Brignole è quella più vicina al quartiere fieristico (circa 1 km a piedi). Per chi arriva in aereo, c’è la possibilità di usufruire di un servizio di bus gratuito tra l’aeroporto Cristoforo Colombo e la stazione di Genova Principe, il quale transita ogni 15 minuti, in entrambe le direzioni, dalle ore 6.00 alle ore 20.

Tuttavia, per coloro che arrivano in auto, in seguito al crollo del Ponte Morandi, sono state studiate delle strade alternative: chi arriva da Ovest deve obbligatoriamente uscire al casello di Genova Aeroporto ed immettersi poi sul percorso urbano che porta all’innesto della strada Guido Rossa. Dopodiché è necessario imboccare la sopraelevata Aldo Moro.

Per chi arriva da Torino dovrà immettersi sulla A7 in direzione Genova ed uscire a Genova Ovest o Est. Non cambia nulla, invece, per chi arriva da Milano tramite l’A7: basterà uscire a Genova Ovest per immettersi direttamente sulla sopraelevata Aldo Moro. Allo stesso modo, per chi arriva da Est (come Roma, Firenze e La Spezia) non ci saranno delle modifiche al percorso. Dall’uscita di Genova Est si raggiunge facilmente il Salone Nautico.

Per quanto riguarda il parcheggio, sono da tenere in considerazione le seguenti aree: Molo Archetti a Genova Pegli, Piazzale Marassi (con parcheggio gratuito le prime 24 h di sosta) ed il parcheggio Dinegro. Le tariffe sono di 6 euro ed includono un biglietto valido per una persona sulla rete AMT fino a mezzanotte. Anche coloro che lasciano l’auto nei pressi della Zona Blu della Foce, Albaro, Carignano e Centro, potranno utilizzare i mezzi per arrivare al Salone Nautico, mostrando lo scontrino.

Coloro che desiderano fare un giro in centro Genova prima o dopo l’evento, c’è anche la possibilità di usufruire dello Shopping Bus. Coloro che sono possessori di un biglietto al Salone Nautico, potranno raggiungere gratuitamente il centro città e le vie dello shopping, nonché partecipare agli eventi di GenovainBlu.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Salone Nautico di Genova 2018: tutto su biglietti, come arrivare e dov...