Singapore, meravigliosa e innovativa città-giardino del futuro

Singapore ha investito nella realizzazione di giardini urbani orizzontali e verticali, diventando così una vera e propria città-giardino che strizza l’occhio al futuro.

Singapore, da sempre conosciuta come città verde, dagli anni Sessanta si è impegnata a trasformarsi in una vera e propria città-giardino.

Le istituzioni hanno investito nella realizzazioni di aree verdi futuristiche. Sono sorti così dei giardini che riproducono habitat di altre regioni del mondo. Il Flower Dome per esempio riproduce la flora e la fauna tipica delle aree mediterranee del mondo. Affinché ciò avvenga ci si avvale di un sistema sotterraneo di tubature attraverso cui si controlla la temperatura. Ecco perché è possibile che nel Flower Dome ci siano 8-10 gradi in meno rispetto alla temperatura esterna di Singapore. Il Cloud Forest invece replica una foresta tropicale montana. Sorprendono i 18 super alberi dei Gardens by the Bay, di altezza compresa tra i 25 e i 50 metri, che rappresentano gli alberi giganti della foresta pluviale.

I vetri delle serre che contengono questi giardini urbani sono pensati proprio per avere delle condizioni climatiche adeguate allo scopo che si desidera ottenere, per questo sono in grado di filtrare la luce e regolare la temperatura interna. Attraverso dei pannelli fotovoltaici si sfrutta invece l’energia solare.

Grazie al progetto che vede Singapore trasformarsi in città-giardino, si è assistito a un naturale sviluppo della biodiversità e della fauna.

C’è da augurarsi che Singapore non resti un caso isolato, ma che siano molte le città che decidano di seguire il suo esempio. Da segnalare in tal senso l’iniziativa Parisculteurs lanciata nel 2016 a Parigi con l’obiettivo di ricoprire tetti e pareti dei palazzi con degli orti urbani. L’idea è quella di arrivare ad avere 100 ettari di coltivazioni entro il 2020. Un terzo degli spazi verdi, facendo seguito a questo progetto, potrebbe essere trasformato in orto urbano. Grazie a questa iniziativa i parigini possono decidere di diventare giardinieri del proprio quartiere, creare giardini e orti urbani coltivando piante, frutta, verdura o fiori. Qualcosa si muove dunque anche in Europa per avere città sempre più verdi.

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Singapore, meravigliosa e innovativa città-giardino del futuro