Cos’è la Benadryl Challenge e i rischi della sfida che impazza su TikTok

Celebre soprattutto negli Stati Uniti, dove avrebbe già causato un morto, la sfida consiste nell'assumere una dose eccessiva di antistaminici

Foto di Luca Incoronato

Luca Incoronato

Giornalista

Giornalista pubblicista e copywriter, ha accumulato esperienze in TV, redazioni giornalistiche fisiche e online, così come in TV, come autore, giornalista e copywriter. È esperto in materie economiche.

Di challenge (sfide, in italiano) sulle varie piattaforme social se ne contano ormai a decine. Nella gran parte dei casi si tratta di prove innocue, pensate per creare un po’ di spettacolo e, magari, ottenere qualche nuovo follower. Può accadere, però, che alcune challenge siano piuttosto estreme e possano avere gravi conseguenze sullo stato di salute di chi le prova. In alcuni casi, addirittura, le “prove di coraggio” sui social possono portare alla morte.

E’ il caso della famosissima – e temutissima, dai genitori – Blue Whale oppure della Pod Challenge, che hanno imperversato su Facebook, Instagram e Twitter per diversi mesi negli anni passati. A questa lista “infame” si aggiunge ora la Benadryl Challenge, sfida che impazza su TikTok e che, purtroppo, ha già causato una prima vittima negli Stati Uniti. Stando a quanto riportato dal quotidiano britannico Daily Mail, infatti, la quindicenne Chloe Phillips sarebbe morta proprio mentre partecipava a questa nuova, pericolosissima sfida social.

Che cos’è la Benadryl Challenge

Chi soffre di allergie, magari non ci metterà molto a capire in cosa consiste la sfida. Tutti gli altri, invece, devono sapere che il Benadryl è un farmaco antistaminico indicato per la cura delle allergie stagionali e delle riniti. E come tutti i farmaci, ovviamente, anche il Benardyl ha delle controindicazioni se assunto in dosi massicce. In particolare, questo antistaminico provocherebbe delle allucinazioni.

La sfida che pericolosamente impazza su TikTok è proprio questa: assumere il farmaco in grandi quantità così da auto-procurarsi delle allucinazioni e raccontare in diretta sul social cosa si prova e cosa si sta vivendo. Insomma, i giovani assumono l’antistaminico per “sballarsi” e poi raccontare il viaggio psichedelico che stanno facendo.

I pericoli della Benadryl Challenge

Il principio attivo del Benadryl è la Difenidramina e il dosaggio consigliato è di 3 o 4 pastiglie al giorno per gli adulti. Lo stato di alterazione psicofisica e le allucinazioni non sono le uniche controindicazioni che il bugiardino del farmaco segnala. In alcuni casi, infatti, assumere una dose eccessiva di Difenidramina può portare al coma e, se non curato tempestivamente, alla morte.

Il principio attivo del Benadryl, infatti, spinge il cuore “fuori ritmo”, portandolo a pompare meno sangue di quello che si avrebbe bisogno. Questo può causare anche convulsioni e causare qualcosa di potenzialmente letale.