Fino a 600 euro d’indennizzo per i voli in ritardo

Il rimborso scatta nel caso di attese pari o superiori alle 3 ore. L'indennizzo previsto è di 250 euro per voli inferiori a 1.500 km, 400 euro per voli compresi fra 1.500 e 3.500 km, 600 per voli superiori a 3.500 km

Se il volo ha un ritardo superiore alle 3 ore, il passeggero ha diritto allo stesso indennizzo previsto in caso di cancellazione del volo o overbooking. E’ quanto ha una recente sentenza della Corte di giustizia europea.

Ritardo di 3 ore equiparato alla cancellazione del volo
Il regolamento Ce n. 261/04 prevede un indennizzo per i passeggeri di voli aerei in caso di overbooking e di cancellazione del volo, mentre non prevede risarcimenti monetari in caso di ritardo.
La Corte di giustizia, ritenendo illegittima questa disparità di trattamento, ha sentenziato che il regolamento deve essere interpretato in modo da comprendere anche i ritardi pari o superiori a 3 ore. Il regolamento si applica sia ai voli di linea sia ai voli charter in partenza da paesi Ue e verso paesi Ue (in questo caso solo se effettuati da una compagnia aerea comunitaria).

Indennizzi progressivi
L’indennizzo previsto è di 250 euro per voli inferiori a 1.500 km, 400 euro per voli compresi fra 1.500 e 3.500 km, 600 per voli superiori a 3.500 km.
La Corte, inoltre, ha affermato che l’indennizzo non è dovuto se la compagnia aerea dimostra che il ritardo prolungato è dovuto a circostanze eccezionali, che non si sarebbero potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso, circostanze che sfuggono all’effettivo controllo della compagnia aerea. A tale proposito, i giudici hanno precisato che un problema tecnico all’aereo – che comporta la cancellazione o il ritardo di un volo – non rientra nella nozione di “circostanze eccezionali”, a meno che tale problema derivi da eventi che, per la loro natura, sfuggono all’effettivo controllo da parte della compagnia aerea.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fino a 600 euro d’indennizzo per i voli in ritardo