Delete Facebook, anche il cofondatore di Apple Steve Wozniak si cancella

Sulla scia dello scandalo Cambridge Analytica, anche Steve Wozniak, cofondatore della Apple, si cancella da Facebook

Mark Zuckerberg riceve un’altra batosta, dopo l’abbandono di Facebook da parte dei nomi più importanti dell’imprenditoria mondiale. È la volta di Steve Wozniak, il cofondatore di Apple, che affida le sue motivazioni a un comunicato stampa diramato da Usa Today: «Gli utenti forniscono ogni dettaglio della loro vita a Facebook e…Facebook incassa un sacco di soldi dalla pubblicità per questo. I profitti sono tutti basati sulle informazioni dell’utente, ma gli utenti non ricevono in cambio alcun profitto». Wozniak ha detto di aver disattivato il suo account Facebook ma di non averlo cancellato, per poter tenere il nome “SteveWoz”, in modo che nessun altro possa utilizzarlo.

Prima di disattivare l’account, però, l’imprenditore ha scritto un messaggio di addio ai suoi “amici”, dicendo che Facebook gli ha portato solo cose negative e neanche una cosa positiva.

Steve Wozniak è solo l’ultimo di una lunga serie di personaggi famosi e imprenditori di successo che, a seguito dello scandalo suscitato dalla vendita di dati personali degli utenti per condizionare le elezioni politiche americane, hanno deciso di abbandonare il popolare social network al grido di “Delete Facebook”. Il mese scorso il CEO di Tesla, Elon Musk, ha lasciato Facebook cancellando sia il suo profilo personale che le pagine associate ai suoi marchi, Tesla, SpaceX e SolarCity.

Brian Acton, cofondatore di Whatsapp, ha cancellato il suo account e ha esortato tutti a fare lo stesso. Anche Cooper Hefner, figlio del fondatore di Playboy e capo creativo della storica rivista, ha eliminato la pagina ufficiale Facebook di Playboy. Tra i personaggi dello spettacolo, i primi a cancellare l’account dal social di Zuckerberg sono stati i comici Will Ferrell e Jim Carrey. Il popolare attore di “The Mask” ha dichiarato: «Dobbiamo incoraggiare una maggiore supervisione da parte dei proprietari di queste piattaforme di social media. Questo accesso così facile deve essere gestito in modo più responsabile. Ciò di cui abbiamo bisogno ora sono investitori attivisti che inviino un messaggio per richiedere una supervisione responsabile. Ciò di cui il mondo ha bisogno ora è un capitalismo con una coscienza». Jim Carrey, che è anche azionista di Facebook, ha annunciato di avere anche intenzione di vendere le sue quote.

Delete Facebook, anche il cofondatore di Apple Steve Wozniak si c...