Sicurezza stradale, maxi-piano per gestire l’emergenza vacanze

Campagna informativa e maggiori controlli. Giro di vite sulla guida in stato di ebbrezza

Il ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, ha presentato il programma per garantire la sicurezza stradale durante il periodo estivo.
Il piano prevede la distribuzione di due milioni e mezzo di copie di opuscoli informativi per gli automobilisti italiani e stranieri per convincerli a una guida in maggiore sicurezza. I volantini sono tradotti in quattro lingue (inglese, francese, tedesco e spagnolo). Saranno distribuiti attraverso 3mila uffici postali e stazioni di servizio della rete autostradale, presso le quali si calcola che sosteranno circa 5 milioni di clienti, italiani e stranieri nel periodo estivo.

In questi giorni Matteoli ha insediato un tavolo tecnico interministeriale quale “supporto e stimolo nell’elaborazione di strategie, azioni e interventi normativi basati sulla concretezza progettuale e sulla piena condivisione di intenti, attraverso attività sinergiche”. Il tavolo produrrà entro settembre, ha detto il ministro, “un documento formale e avviare così la fase di sperimentazione”. All’orizzonte ci sono anche i corsi di guida sicura avanzata previsti dalla riforma del Codice, della strada, la cui frèquenza consentirà il recupero dei punti decurtati dalla patente. Giro di vite, poi, sulla guida in stato di ebbrezza. Il titolare dei Trasporti ha assicurato mezzi e strumenti a polizia stradale, carabinieri e guardia di finanza per supportarne l’attività di controllo: si è passati dai 200mila controlli del 2006 a un milione e seicentomila dell’anno scorso.

Sicurezza stradale, maxi-piano per gestire l’emergenza vacanze