Milleproroghe, 770 mensile e carta d’identità elettronica slittano al 2012 – Rinvio di un anno anche per il sistema di riscossione dei tributi dei comuni e per le norme antincendio negli alberghi

Rinvio di un anno anche per il sistema di riscossione dei tributi dei comuni e per le norme antincendio negli alberghi

Con la pubblicazione di un apposito decreto sono state stabilite nuove scadenze e date fissate prima fissate dal “Milleproroghe”. Un aggiustamento messo in piedi, con tutta probabilità, per blindare rinvii ed evitare nuove norme di spesa in Parlamento.

Il rinvio più importante riguarda gli enti locali, il decreto proroga al 1° gennaio 2012 l’obbligo di affidare con gare il servizio della riscossione dei tributi oppure di gestirlo internamento con i proprio uffici.
Per quanto riguarda lavoro e professionisti, il rinvio più importante – al 2012 – interessa il 770 mensile con i dati sulle ritenute che i sostituti d’imposta trasmettono ogni anno all’amministrazione finanziaria.
E poi ci sono le scadenze che riguardano le materie più disparate. Per il debutto della carta d’identità elettronica si dovrà aspettare il prossimo anno.

Endemico il rinvio per l’utilizzo dei voti ottenuti negli ultimi anni di scuola per la valutazione nei test d’ingresso all’università. Sul fronte giochi, il rilancio del Bingo potrà contare ancora sulla sperimentazione delle entrate in grado di assicurare vincite più alte ai giocatori. Nella sanità, oltre all’attività intramoenia si incontra il differimento del “pay back” in alternativa alla riduzione (5%) del prezzo al pubblico dei farmaci rimborsabili. Infine il ministro del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, sposta di nuovo a fine anno l’adeguamento dei sistemi antincedio negli alberghi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Milleproroghe, 770 mensile e carta d’identità elettronica slitt...