Milano, giunta Sala: chi è Lorenzo Lipparini

Lorenzo Lipparini, il segretario milanese dei Radicali Italiani è una delle new entry della giunta comunale di Milano. Giuseppe Sala gli ha affidato la Partecipazione

Si chiama Lorenzo Lipparini, è nato a Ponte dell’Olio nel 1982 e cresciuto a Milano, dove ora vive, nel quartiere di Lambrate-Città Studi. Il neo sindaco del capoluogo lombardo, Giuseppe Sala, lo ha chiamato a guidare l’assessorato a Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open data.
Dopo aver frequentato il Liceo Scientifico Donatelli Pascal, si è laureato in Comunicazione politica e sociale all’Università di Milano. Presso l’Ateneo ha ricoperto il ruolo di componente del Consiglio della Facoltà di Scienze Politiche. Alle ultime elezioni amministrative era nella lista a sostegno del candidato a sindaco Cappato.

Lorenzo Lipparini è il segretario milanese dei Radicali Italiani. In occasione del ballottaggio tra Parisi e Sala, i Radicali hanno deciso di appoggiare il candidato di centrosinistra. Con la vittoria di Sala è stato Lipparini ad ottenere un posto in giunta per il suo partito.
Il contatto con la politica, il segretario, lo ha avuto dai tempi degli studi universitari. Terminati i quali, dal 2006 al 2009, ha lavorato a Bruxelles e Strasburgo, facendo parte dello staff del gruppo del Partito Radicale al Parlamento europeo. Ha seguito i deputati, in particolare occupandosi delle attività relative alle Commissioni Affari Esteri, Diritti umani e Libertà civili. Lipparini ha operato in particolare sui temi della trasparenza e del software libero.

Dal 2004 al 2006 Lorenzo Lipparini è stato segretario dell’Associazione Enzo Tortora Radicali Milano, rieletto per tale carica nel novembre 2015. All’interno dell’organizzazione politica si è impegnato per referendum e campagne focalizzate principalmente su temi legati alla giustizia, alla salute ed alla legalità.
É tra i fondatori del Comitato MilanoSiMuove che ha promosso, nel 2011, i referendum su mobilità ed ambiente. I risultati hanno portato alla riqualificazione della Darsena, la riapertura dei Navigli e la creazione dell’Area C.
Lipparini è attivo sulle relazioni istituzionali del terzo settore e svolge consulenza alle imprese.

Come Lorenzo Lipparini ha detto in occasione della prima riunione al Giambellino dell’esecutivo comunale, la Partecipazione è una delega importante. Servirà a dare risposte al grande astensionismo degli elettori. Per questo dovranno essere rivisti i regolamenti comunali per il coinvolgimento dei cittadini. L’assessore propone attività volte ad informare la cittadinanza sull’amministrazione, sulle competenze del Comune, nonché sulle attività svolte e sulle opportunità per gli abitanti.

Milano, giunta Sala: chi è Lorenzo Lipparini