Biciclette pieghevoli sui tram e parcheggi presso le metropolitane

In occasione della giornata nazionale, novità amministrative per gli amanti delle due ruote

Sarà possibile trasportare biciclette pieghevoli sui tram, senza limiti di numero e orario. E poi le amministrazioni comunali dovranno prevedere parcheggi per bici nelle stazioni delle linee metropolitane e dei treni. Infine il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al bici-day, la prima giornata nazionale della bicicletta fissata per domenica 9 maggio.

Dunque il sì al disegno di legge sulla giornata nazionale della bici, ha dato il via libera a misure amministrative che potrebbero cambiare la vita agli amanti delle due ruote.
Il provvedimento prevede anche altre iniziative volte a favorire una mobilità ecologica. Per esempio, negli edifici adibiti a pubbliche funzioni con attività a contatto con il pubblico e che dispongano di cortili o spazi comuni, l’amministrazione dovrà riservare un’apposita area alle biciclette degli utenti, segnalando sul proprio sito istituzionale la presenza dell’area riservata.

Infine ci sarà una collaborazione tra ministero dell’Ambiente e Giro d’Italia. A ogni tappa ci saranno stand del dicastero per raccontare come la gara sia anche un tour delle bellezze naturalistiche del Paese. La maglia bianca del Giro, poi, porterà il simbolo del ministero, la stella dell’ambiente, “a indicare – spiega una nota del ministero – che la scommessa per un paese più sostenibile è rivolta soprattutto ai giovani, perché a loro apparterrà l’Italia del domani”.

Biciclette pieghevoli sui tram e parcheggi presso le metropolitan...