Concorso RIPAM per 500 professionisti al MEF: figure, requisiti, bando e domanda

Il Dipartimento della Funzione Pubblica-Commissione RIPAM, attraverso Formez PA, seleziona 500 nuove figure da destinare al Pnrr

500 professionisti per il Ministero dell’Economia e delle Finanza. Il Dipartimento della Funzione Pubblica-Commissione RIPAM, attraverso Formez PA, seleziona 500 nuove figure da destinare al Pnrr.

In particolare, i professionisti reclutati lavoreranno nelle strutture di monitoraggio e rendicontazione dei fondi presso le amministrazioni titolari dei relativi progetti e interventi, per la realizzazione del sistema di coordinamento istituzionale, gestione, attuazione, monitoraggio e controllo del Piano di ripresa e resilienza.

Concorso RIPAM per 500 professionisti al MEF: figure ricercate

Le assunzioni sono così suddivise:

  • 198 unità per il profilo economico (codice ECO), di cui 30 da assegnare al Ministero dell’economia e delle
    finanze – Dipartimento della ragioneria generale dello Stato e 168 alle amministrazioni centrali titolari di interventi previsti nel Piano nazionale di ripresa e resilienza
  • 125 unità per il profilo giuridico (codice GIURI), di cui 20 unità da assegnare al Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della ragioneria generale dello Stato, e 105 alle amministrazioni centrali
  • 73 unità per il profilo statistico-matematico (codice STAT), di cui 10 unità da assegnare al Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della ragioneria generale dello Stato, e 63 alle amministrazioni centrali titolari
  • 104 unità per il profilo informatico, ingegneristico, ingegneristico gestionale (codice INF/ING), di cui 20 unità da assegnare al Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, con priorità per la figura professionale di ingegnere gestionale ove disponibile, e 84 alle amministrazioni centrali.

Si precisa che il 30% dei posti è riservato a:

  • volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito o durante il periodo di rafferma
  • volontari in servizio permanente
  • Ufficiali di complemento in ferma biennale
  • ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta, se in
  • possesso dei requisiti previsti dal bando.

Tutte le assunzioni sono inquadrate nell’Area III, posizione economica F1, a tempo determinato, per un periodo anche superiore a 36 mesi, ma non eccedente la durata di completamento del Pnrr e comunque non oltre il 31 dicembre 2026.

Concorso RIPAM per 500 professionisti al MEF: requisiti

Per l’ammissione al concorso sono richiesti i seguenti requisiti che devono essere posseduti alla data di scadenza dei termini per la presentazione della domanda di partecipazione nonché al momento dell’assunzione:

  • cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione europea. Sono ammessi anche i familiari di cittadini italiani o di un altro Stato membro dell’Unione europea, che non abbiano la cittadinanza di uno Stato membro, ma che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, nonché i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria
  • età non inferiore ai 18 anni;
  • possesso almeno del titolo di studio di laurea (i candidati in possesso di titolo accademico rilasciato da un Paese dell’Unione europea o da uno Paese terzo sono ammessi alle prove concorsuali, purché il titolo sia stato dichiarato equivalente con provvedimento della Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento della funzione pubblica, sentito il Ministero dell’università e della ricerca)
  • idoneità fisica allo svolgimento delle funzioni cui il concorso si riferisce, requisito che sarà accertato prima dell’assunzione all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • per i candidati di sesso maschile, posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

Concorso RIPAM per 500 professionisti al MEF: come si svolge il concorso

Il concorso si articola in due fasi:

  • una prova selettiva scritta, distinta per i codici di concorso, che si svolgerà esclusivamente mediante l’utilizzo di strumenti informatici e piattaforme digitali, anche in sedi decentrate e anche con più sessioni consecutive non contestuali, assicurando la trasparenza e l’omogeneità delle prove;
  • la valutazione dei titoli, distinta per i codici di concorso, sarà effettuata solo a seguito dell’espletamento della prova scritta, con esclusivo riferimento ai candidati risultati idonei alla prova e sulla base delle dichiarazioni degli stessi, rese nella domanda di partecipazione, e della documentazione prodotta.

Concorso RIPAM per 500 professionisti al MEF: come e quando fare domanda

Le candidature vanno inviate esclusivamente per via telematica, entro le ore 14 del 20 settembre 2021, tramite il sistema Step-One 2019, messo a disposizione da Formez PA.

>>> Scarica qui il bando completo <<<

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Concorso RIPAM per 500 professionisti al MEF: figure, requisiti, bando...