Concorso INPS, in arrivo 1858 posti di lavoro: requisiti e come fare domanda

L'Istituto di Previdenza ha lanciato un nuovo bando per l'assunzione di 1858 Consulenti Protezione Sociale

Tanti i concorsi che stanno portando una pioggia di assunzioni nella Pubblica amministrazione in questo periodo. Tra questi, l’ultimo appena reso noto è quello dell’INPS relativo a 1858 posti da Consulente Protezione Sociale nei ruoli del personale INPS area C, posizione economica C1.

Vediamo quali requisiti servono per partecipare e come fare domanda.

Concorso INPS 1858 posti: i requisiti

Possono partecipare al concorso tutti coloro che, alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande, sono in possesso di questi requisiti:

  • laurea magistrale/specialistica (LM/LS) o diploma di laurea (DL) “vecchio ordinamento” corrispondente ad una delle lauree magistrali di seguito riportate (per i titoli conseguiti all’estero è necessario che siano riconosciuti equipollenti):
    finanza (LM-16 o 19/S),
    ingegneria gestionale (LM-31 o 34/S),
    relazioni internazionali (LM- 52 o 60/S),
    scienze dell’economia (LM-56 o 64/S),
    scienze della politica (LM-62 o 70/S),
    scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63 o 71/S),
    scienze economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76 o 83/S),
    scienze economico- aziendali (LM-77 o 84/S),
    scienze per la cooperazione allo sviluppo (LM-81 o 88/S),
    scienze statistiche (LM-82),
    metodi per l’analisi valutativa dei sistemi complessi 48/S),
    statistica demografica e sociale (90/S),
    statistica economica finanziaria ed attuariale (91/S),
    statistica per la ricerca sperimentale (92/S),
    scienze statistiche attuariali e finanziarie (LM-83),
    servizio sociale e politiche sociali (LM-87), programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S),
    sociologia e ricerca sociale (LM-88),
    sociologia (89/S),
    metodi per la ricerca empirica nelle scienze sociali (49/S),
    studi europei (LM-90 o 99/S),
    giurisprudenza (LMG-01 o 22/S),
    teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S)
  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea
  • non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una Pubblica amministrazione e non essere stato dichiarato decaduto da altro impiego pubblico, né essere stato interdetto dai pubblici uffici;
  • non aver riportato condanne penali, ancorché non passate in giudicato, che impediscano la costituzione o la prosecuzione del rapporto di lavoro con la Pubblica amministrazione;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari laddove previsti per legge;
  • godimento dei diritti politici e civili
  • idoneità fisica all’impiego.

Concorso INPS 1858 posti: come si svolge il concorso

La procedura di concorso prevede due prove scritte e una prova orale.

La sede, il giorno e l’ora di svolgimento delle prove scritte, o dell’eventuale preselezione, sono pubblicati con valore di notifica a tutti gli effetti, sul sito internet dell’INPS, all’indirizzo www.inps.it nella sezione “Avvisi, bandi e fatturazione” sottosezione ”Concorsi” e in Gazzetta Ufficiale del 26 novembre 2021, almeno 15 giorni prima della data di inizio.

Il candidato che non si presenta nel giorno, luogo ed ora stabiliti o si ritiri dalle prove scritte, qualunque ne sia la causa, è escluso dal concorso.

Concorso INPS 1858 posti: come fare domanda

La domanda di partecipazione al concorso può essere presentata esclusivamente in via telematica, compilando l’apposito modulo ed utilizzando la specifica applicazione disponibile all’indirizzo internet http://www.inps.it, mediante:

  • PIN INPS
  • SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale)
  • CNS (Carta Nazionale dei Servizi)
  • CIE (Carta Identità Elettronica).

L’invio on line della domanda debitamente compilata deve essere effettuato entro le ore 16.00 del 31° giorno decorrente dal giorno successivo a quello di pubblicazione del bando di concorso in Gazzetta Ufficiale, cioè il 2 novembre 2021. Le domande di partecipazione dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica su https://concorsi.inps.it.

In caso di coincidenza con un giorno festivo, il termine di scadenza si intende espressamente prorogato al giorno successivo non festivo.

Dopo l’invio, il candidato deve stampare la domanda protocollata, firmarla e consegnarla nel luogo e nel giorno stabilito per lo svolgimento della prima prova scritta, o dell’eventuale prova preselettiva, pena l’esclusione dal concorso.

Concorso INPS 1858 posti: come compilare la domanda

Cosa bisogna indicare nella domanda? Nella domanda di partecipazione al concorso il candidato deve dichiarare:

  • il cognome, il nome e il codice fiscale;
  • la data e il luogo di nascita;
  • lo stato civile;
  • l’indirizzo di residenza;
  • l’indirizzo di posta elettronica certificata presso il quale intende ricevere ogni comunicazione inerente il concorso (obbligatorio);
  • di essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di appartenere a una delle tipologie previste dall’art.38 del d.lgs. 30 marzo 2001, n.165 e s.m.i.;
  • di godere dei diritti civili e politici;
  • il comune nelle cui liste elettorali è iscritto o i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste;
  • di essere in possesso del titolo di studio previsto, specificando la tipologia e indicando presso quale Università o Istituto è stato conseguito, con il relativo indirizzo, la data di conseguimento e la votazione finale riportata. In caso di titolo conseguito all’estero, devono essere indicati gli estremi del provvedimento di riconoscimento dell’equipollenza al corrispondente titolo di studio italiano
  • il possesso eventuale di uno o più titoli tra quelli indicati al successivo articolo 9, specificando la tipologia, la denominazione e indicando presso quale Università o Istituto è stato conseguito
  • di non essere stato destituito, dispensato o licenziato dall’impiego presso una pubblica amministrazione e di non essere stato dichiarato decaduto da altro impiego pubblico, né di essere stato interdetto dai pubblici uffici
  • di non aver riportato condanne penali, ancorché non passate in giudicato ovvero di aver riportato condanne penali (anche se sia stata concessa amnistia, condono, indulto o perdono giudiziale, applicazione della pena su richiesta ai sensi dell’art.444 c.p.p.), specificandone la tipologia, o avere procedimenti penali pendenti, specificandone la tipologia;
    la posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari laddove previsti per legge;
  • nella fattispecie di cui all’art. 20 della legge 104/1992, gli ausili eventualmente necessari per l’espletamento delle prove;
  • il possesso di eventuale diritto a riserva di posti con indicazione della legge che prevede tale diritto, nonché il possesso di eventuali titoli che danno diritto alla riserva o, a parità di merito, danno diritto alla preferenza all’assunzione. La mancata dichiarazione nella domanda esclude il candidato dal beneficio;
  • il consenso al trattamento dei dati personali
  • di essere in possesso di tutti i requisiti previsti per l’ammissione alla procedura concorsuale, di essere a conoscenza di tutte le disposizioni contenute nel bando di concorso e di accettarle senza riserva alcuna.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Concorso INPS, in arrivo 1858 posti di lavoro: requisiti e come fare d...