Ripam: concorso per 2.133 posti in diverse Amministrazioni Statali

La domanda di ammissione deve essere presentata esclusivamente tramite procedura telematica entro il 14 luglio 2020.

E’ indetto un concorso pubblico per l’assunzione di 2.133 funzionari amministrativi da suddividere presso 18 diverse amministrazioni centrali: 24 posti nei ruoli dell’Avvocatura Generale dello Stato; 90 posti nel ruolo della Presidenza del Consiglio dei Ministri; 3 posti nei ruoli della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri; 350 posti nei ruoli del Ministero dell’Interno; 48 posti nei ruoli del Ministero della Difesa; 243 posti nei ruoli del Ministero dell’Economia e delle Finanze; 250 posti nei ruoli del Ministero dello Sviluppo Economico; 12 posti nei ruoli del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali; 67 posti nei ruoli del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; 210 posti nei ruoli del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti; 92 posti nei ruoli del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; 159 posti nei ruoli del Ministero dell’Istruzione; 22 posti nei ruoli del Ministero dell’Università e della Ricerca; 250 posti nei ruoli del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo; 19 posti nei ruoli del Ministero della Salute; 264 posti nei ruoli dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro; 23 posti nei ruoli  dell’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione; 5 posti nei ruoli dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e 2 posti nei ruoli dell’Agenzia per l’Italia Digitale.

Per partecipare al concorso bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti cittadinanza italiana; idoneità fisica all’impiego; godimento dei diritti civili e politici; non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo; non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione; non aver riportato condanne penali etc. Il concorso è articolato in una prova preselettiva, una prova scritta e una prova orale. La prova preselettiva consiste in un test formato da 50 quesiti a risposta multipla attraverso i quali si dovranno verificare le capacità logico-deduttive, logico-matematiche e critico-verbali, la conoscenza della lingua inglese oltre alla conoscenza di diverse materie tra le quali: diritto costituzionale; diritto amministrativo; contabilità dello stato e degli enti pubblici.

La prova scritta consiste nella risoluzione di cinquanta quesiti a risposta multipla volta a verificare la conoscenza delle seguenti materie: diritto pubblico; diritto civile; organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni; contabilità di Stato; elementi di economia pubblica. La prova orale consiste in un colloquio vertente sulle materie della prova scritta oltre all’accertamento della conoscenza della lingua inglese e dei sistemi informatici. La domanda di ammissione deve essere presentata esclusivamente tramite procedura telematica entro il 14 luglio 2020. Per scaricare il bando completo e partecipare al concorso potete cliccare qui

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ripam: concorso per 2.133 posti in diverse Amministrazioni Statali