McDonald’s: 600 nuovi posti in Italia

La catena, che ha già oltre 500 ristoranti in Italia, ne aprirà altri 20 nel breve periodo. Come inviare la candidatura

A cura di

McDonald’s Italia conta oltre 500 ristoranti aperti in tutte le regioni e oltre 20mila persone impiegate. E il futuro dell’azienda promette molto bene. Ma quale è la storia di uno dei marchi più famosi al mondo?

Il primo ristorante McDonald’s è nato negli Stati Uniti su iniziativa dei fratelli Richard e Maurice McDonald nel 1937.

L’incontro con Ray Kroc, il fondatore del marchio, che non era altro che il loro socio in affari per i prodotti a base di latte, darà nuovo slancio alla loro piccola azienda. Nel 1985 arriva il primo ristorante in Italia a Bolzano. Negli anni ’90 grazie alla globalizzazione l’azienda riesce ad arrivare in posti impensati fino a pochi anni prima come la Cina e la Russia.

Oggi, dopo tanti nuovi prodotti e nuove iniziative lanciate, si prevedono 20 nuove aperture di ristoranti nel breve termine per i quali serviranno circa 600 nuove persone. La figura maggiormente ricercata dai ristoranti McDonald’s è quella di Addetto/a alla ristorazione. Ma cosa fa un addetto alla ristorazione in McDonald’s?

Cuore pulsante del ristorante, l’Addetto/a Ristorazione Veloce è parte di una squadra affiatata che accoglie i Clienti alla cassa o in sala e svolge, nel rispetto degli standard di pulizia, qualità, igiene e sicurezza, tutte le attività operative finalizzate alla preparazione, conservazione e vendita del prodotto. E’ responsabile della qualità e del servizio al Cliente.”

Per verificare i requisiti richiesti e candidarvi alle posizioni aperte potete cliccare qui

Leggi anche:

Inps: 365 nuovi posti (uscito il bando in gazzetta)

Ferrovie dello Stato: 500 posti per giovani

McDonald’s: 600 nuovi posti in Italia