Enel: 500 nuove assunzioni nel 2019

Piano di assunzioni per il prossimo anno. Accordo azienda-sindacati

A cura di

Era il 2015 quando Enel e i sindacati raggiunsero un’intesa di massima per avviare un grande piano occupazionale che prevedeva l’accompagnamento alla pensione anticipata per circa 6000 lavoratori e il contestuale inserimento al lavoro per 3000 giovani. L’accordo firmato dalle due parti riguardava il periodo 2016/2020, per un inserimento annuale di circa 500 persone quindi anche per il 2019 si prevedono nuove assunzioni da parte dell’azienda.

Del resto la notizia degli inserimenti per il 2019 viene confermata anche negli ultimi incontri dell’azienda con i sindacati che chiedono ad Enel anche aggiornamenti professionali per le figure già presenti nell’organigramma aziendale. Da sempre Enel offre un ambiente di lavoro stimolante e una ampia varietà di posizioni lavorative in Italia alle persone che siano determinate a sfidare se stesse, curiose, dinamiche, ambiziose, che sappiano lavorare in team, con capacità di problem solving, forte motivazione e orientamento all’obiettivo, con capacità di pensiero innovativo, approccio positivo e costruttivo ai problemi e con voglia di lavorare su progetti interessanti e su servizi, che risolvano le esigenze degli utenti. 

Enel (Ente Nazionale per l’Energia Elettrica), istituito nel 1962 dal quarto governo Fanfani, è una tra le più grandi aziende a livello nazionale ed è la prima in Italia a fornire energia elettrica e la seconda in Europa, è presente in 5 continenti con 70 mila dipendenti in tutto il mondo e con 71 milioni di clienti. Per conoscere tutte le posizioni aperte già al momento e inviare una candidatura spontanea per le assunzioni del 2019 potete cliccare qui

Enel: 500 nuove assunzioni nel 2019