Concorso Guardia di Finanza, maxi bando per 1.410 posti

È stato pubblicato il bando per il reclutamento di 1.410 allievi finanzieri aperto anche ai diplomati: requisiti e come partecipare

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 2q Si tratta di un bando di reclutamento di allievi finanzieri: la selezione pubblica è aperta ai civili e il titolo di studio richiesto è il diploma. Sarà possibile presentare la domanda di ammissione entro il 2 gennaio 2023.

Nuovo bando Gdf, i posti

Il nuovo bando è volto al reclutamento di 1.410 allievi finanzieri così suddivisi:

  • 1.170 da riservare al contingente ordinario (di cui 693 posti riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze Armate);
  • 240 del contingente mare (di cui 168 posti riservati ai volontari in ferma prefissata delle Forze Armate).

Bando Gdf, i requisiti

La procedura concorsuale è aperta ai cittadini italiani che, alla data di scadenza del termine di presentazione della specifica domanda di partecipazione, abbiano compiuto i 18 anni d’età ma non abbiano superato:

  • i 26 anni se concorrenti per i posti riservati ai volontari delle Forze armate;
  • i 24 anni, nel caso in cui concorressero per i posti da riservati a tutti gli altri cittadini italiani.

Requisito richiesto è il diploma di istruzione secondaria di secondo grado, che permetta l’immatricolazione ad un corso di laurea.

Bando Gdf, le prove

I candidati dovranno affrontare:

  • una prova preselettiva: si tratta di un questionario di 90 domande a scelta multipla per accertare la conoscenza di abilità logico-matematiche, grammatica italiana e nozioni di storia, educazione civica e geografia;
  • le prove di efficienza fisica; 
  • l’accertamento dell’idoneità psico-fisica e attitudinale.

Chi sarà idoneo passerà poi alla valutazione dei titoli da parte della commissione.

Bando Gdf, come presentare la domanda

Per partecipare al concorso occorrerà presentare la domanda fino al 1° gennaio 2023. La modalità è esclusivamente telematica collegandosi al sito concorsi.gdf.gov.it e selezionando il concorso desiderato. La modalità d’accesso resta quella con credenziali Spid o CIE.