Troppe tasse sulla casa, ma i tagli avvantaggiano i ricchi

L'abolizione delle tasse sulla casa toccherà solo le fasce più ricche

Il premier Renzi aggiusta il tiro sui tagli alle tasse sulla casa. Labolizione di IMU e Tasi è confermata, ma riguarderà solamente le prime case. Chi trarrà vantaggio da questi tagli? La Tasi, tranne che in un numero limitato di comuni, viene pagata solo da chi possiede una casa, ossia, secondo i dati Istat, dal 72% degli italiani che vive in una casa di proprietà. Il restante 28% non sarà interessato da questi tagli.

Con l’abolizione delle tasse sulla casa, inoltre, verranno a mancare i 3,5 miliardi di euro destinati dal governo ai comuni. Renzi ha promesso che non aumenterà la tasse e che restituirà ai comuni tutto quello che ha tolto con i tagli.

Riuscirà il governo ad abolire le tasse sulla prima casa senza penalizzare i comuni?

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Troppe tasse sulla casa, ma i tagli avvantaggiano i ricchi