Aumenta il credito Irpef: la sorpresa nella prossima dichiarazione dei redditi

Credito Irpef da record, che aumenta rispetto alla media degli anni scorsi anche grazie al Covid e ai superbonus del Governo

Il 2020 verrà ricordato per una serie di eventi negativi che hanno segnato non solo l’umore degli italiani ma anche l’economia del Paese e di tutto il mondo. L’anno appena passato tuttavia porta con sé anche una buona notizia, con un nuovo record di crediti Irpef vantati da circà la metà dei contribuenti italiani. L’ammontare complessivo potrebbe superare i 23 miliardi di euro. In meno di un decennio, dal 2009 al 2018, la montagna annuale di credito Irpef è passata da 14,8 miliardi di euro a 22,2 miliardi di euro.

Credito Irpef da record: in aumento grazie ai bonus e le nuove detrazioni

Il boom di crediti Irpef previsto da uno studio effettuato da Elexia, associazione di 40 tra avvocati e commercialisti di Milano, Roma e Firenze, è dovuto alla popolarità di oneri deducibili e detrazioni Irpef dell’ultimo periodo. Ad esempio quelli legati alla ristrutturaziona degli immobli, come il superbonus al 110%.

“I contribuenti prestano maggiore attenzione rispetto al passato ai possibili risparmi, cercando così di ridurre il pesante carico di imposte”, ha spiegato Alberto Basso, commercialista e revisore fiscale di Milano che fa parte di Elexia.

Credito Irpef da record per il 2020: in aumento grazie al Covid

Inoltre all’aumento costante già rilevato negli ultimi 10 anni si aggiungerà per il calcolo dl 2020 la crisi causata dal Covid, con molti contribuenti che hanno subito un drastico calo dei redditi ma che potrebbero aver dovuto versare ingenti acconti Irpef calcolati sull’anno precedente.

Credito Irpef per il 2020 da record: di quanto è aumentato

I contribuenti verso i quali il Fisco è debitore sono passati dai 17,3 milioni del 2009, anno della ultima disponibilità dei dati, ai 21,7 milioni del 2020, con un incremento del 25%. La percentuale dei contribuenti a reddito è passata dal 42% del 2009 al 52% del 2020.

L’importo del credito Irpef, beneficio fiscale vantato da un contribuente nei confronti delle casse dello Stato, è cresciuto mediamente da 857 euro a 1.022 euro, ovvero 165 euro. Una cifra che, per quanto modica, contribuirà a non gravare troppo sulla situazione di tante famiglie italiane in sede di dichiarazione dei redditi. È inoltre previsto un nuovo bonus Irpef.

Dichiarazione dei redditi: in bozza i cambiamenti per il 2021

Nelle bozze dei modelli della dichiarazione dei redditi del 2021 presenti sul sito dell’Agenzia delle Entrate, ovvero il 730, la Certificazione Unica, il modello Iva e il 770, si possono leggere le novità di quest’anno.

Nel nuovo 730, ad esempio, appaiono il trattamento integrativo per i redditi da lavoro dipendente e il superbonus, il bonus vacanze, il bonus mobilità e la detrazione per erogazioni liberali a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza Covid-19.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Aumenta il credito Irpef: la sorpresa nella prossima dichiarazione dei...