USA, riforma fiscale in dirittura d’arrivo

(Teleborsa) – Sale l’ottimismo per il via libera alla riforma fiscale statunitense entro la fine dell’anno.

Venerdì sera i Repubblicani hanno rivelato che Marco Rubio e Bob Cocker daranno il proprio supporto al testo voluto dal Presidente Donald Trump che, come noto, taglia le tasse alle aziende dal 35% al 20%.

I due senatori GOP erano indicati come incerti sull’approvazione, il primo perché insoddisfatto dell’entità degli sgravi fiscali alle famiglie con figli, il secondo perché timoroso per l’impatto economico del taglio alle tasse corporate sul bilancio federale.

Dal momento che Camera e Senato sono riusciti a trovare un accordo sulla legge – le due ali del Congresso avevano sviluppato ciascuna un testo che andava prima di tutto armonizzato, cosa avvenuta proprio venerdì scorso – e che per ora non figurano altri franchi tiratori nel GOP, sembra quasi scontato il via libera prima della fine dell’anno, addirittura prima di Natale.

I leader repubblicani vorrebbero votare la riforma in entrambe le Camere tra oggi e domani per poi inviare la legge alla Casa Bianca, dove l’attende la firma definitiva del Presidente.

USA, riforma fiscale in dirittura d’arrivo