Redditest, arriva il software di autodiagnosi fiscale in vista del redditometro

Serve a verificare la coerenza tra il nostro tenore di vita e la nostra dichiarazione dei redditi prima che ci pensi direttamente il fisco

Il 20 novembre è, di fatto, la data della prova generale del nuovo redditometro. L’Agenzia delle Entrate presenta il Redditest, il software che ci darà la possibilità di testare i nostri redditi dichiarati e capire se passeranno l’esame del redditometro o se ci porteranno dritti tra le braccia dell’accertamento fiscale.

Il Redditest è in sostanza uno strumento di compliance proposto dall’Amministrazione finanziaria per una autodiagnosi della propria “coerenza” fiscale. Il software, che sarà disponibile online, serve cioè a verificare preventivamente se il reddito dichiarato è coerente con il tenore di vita presunto in base agli 80 indicatori di reddito distribuiti in 7 categorie:

• abitazioni,
• mezzi di trasporto,
• assicurazioni e contributi previdenziali,
• istruzione,
• attività sportive e ricreative,
• investimenti immobiliari e mobiliari,
• altre spese significative.

Luce verde o rossa per i nostri redditi

Potremo effettuare questa verifica in privato direttamente dal nostro computer. Se al termine dell’inserimento dei dati richiesti si accende una luce verde significa che il risultato risulta coerente con la nostra dichiarazione dei redditi e non ci saranno ulteriori verifiche. Una luce rossa segnala invece un tenore di vita incoerente con quanto sostiene la dichiarazione: un invito a rivederla per evitare ulteriori conseguenze. Infatti, se lo scostamento tra la situazione reddituale dichiarata e quella presunta col redditometro supera il 20% scattano i controlli automatici.

Per dimostrare che si tratta solo di uno strumento di utilità e non di indagine, l’Agenzia delle Entrate assicura che i dati inseriti nel Redditest non saranno in alcun modo registrati sul web. Come sostiene Attilio Befera, direttore dell’Agenzia, si tratta di uno strumento che servirà esclusivamente ad “aumentare la compliance e agire con la prevenzione contro l’evasione e l’elusione fiscale”. (A.D.M.)

Redditest, arriva il software di autodiagnosi fiscale in vista del&nbs...