Reato fiscale anche se non paghi le tasse per mancanza di liquidità. Cassazione ‘spietata’

La Corte condanna un imprenditore che non ha versato l'Iva perché ha utilizzato quei soldi per far fronte ad altre emergenze economiche dell'azienda

La crisi non è una scusante. Se non hai i soldi per pagare le tasse peggio per te, stai commettendo un reato fiscale. La sintesi è un po’ rozza ma la sostanza della decisione della Corte di cassazione in un caso di mancato versamento dell’Iva è questa. I giudici affermano che il sequestro dei beni per un valore pari alle somme non versate è consentito anche se il contribuente (professionista o impresa) dimostra che non ha pagato perché quei soldi non ce li ha.

L’Iva non è dell’imprenditore

Il caso trattato nella recente sentenza della Cassazione (n. 9578/2013) è emblematico, soprattutto in questo periodo. Un’impresa aveva fatto ricorso contro un sequestro preventivo di beni dovuto al mancato versamento dell’Iva nell’arco di un anno motivandolo con oggettive (e documentate) difficoltà economiche e finanziarie.

L’Iva, si sa, è un partita di giro: la si incassa dal cliente e la si versa all’erario. Ma spesso tra l’incasso e il versamento passa del tempo, l’impresa si trova sul conto una notevole somma e la tentazione di usarla per altri scopi (pagare dipendenti, fornitori o altri debiti) è forte. E’ così a volte questa liquidità prende altre strade.

Un’appropriazione non scusabile

Comprensibile per molti. Ma non per la Cassazione: si tratta di denaro dovuto al fisco che l’imprenditore ha solo temporaneamente "parcheggiato" sul suo conto. Utilizzarlo per altri scopi, se l’importo supera i 50mila euro, è un reato.

In precedenza altre sentenze erano state più "clementi". In un caso analogo di un imprenditore edile che doveva versare 150mila euro di Iva e li aveva invece usati per pagare i fornitori ed evitare il fallimento, il Tribunale di Firenze aveva considerato la situazione di crisi e aveva assolto l’imprenditore. Ma la Cassazione per "ruolo istituzionale" ha il compito di uniformare la giurisprudenza e dare un’interpretazione corretta della legge. Che in questo caso non ammette scusanti.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Reato fiscale anche se non paghi le tasse per mancanza di liquidità. ...