MEF, entrate tributarie giù nel primo bimestre 2021

(Teleborsa) – Le entrate tributarie sono calate nel primo bimestre 2021 a 67,66 miliardi di euro, in diminuzione di 2,9 miliardi (-4,1%) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Il confronto presenta un evidente carattere di disomogeneità poiché i primi mesi del 2020 non erano stati ancora interessati dalle misure adottate dal governo per fronteggiare l’emergenza sanitaria. Inoltre, i provvedimenti di sospensione e proroga dei versamenti di tributi, emanati nel corso dell’ultimo trimestre del 2020, hanno influenzato anche il gettito relativo ai primi due mesi del 2021 modificando il consueto profilo temporale dei versamenti delle imposte.

Nel mese di febbraio le entrate tributarie hanno registrato una variazione negativa di 1.741 milioni di euro (-5,3%), per effetto della variazione del gettito delle imposte dirette (-581 milioni di euro pari a -3,4%) e di quella delle imposte indirette (-1.160 milioni di euro, -7,4%).

Le imposte dirette nel primo bimestre sono risultate pari a 42,8 miliardi di euro, con una diminuzione di 507 milioni di euro (-1,2%), per effetto del calo del gettito IRPEF (-1,2%) ed in particolare dei redditi dei dipendenti del settore privato (–4,5%). Pesante calo per l‘IRES (–24,9%).

Le imposte indirette ammontano a 24,8 miliardi di euro (-8,9%), a causa dell’andamento negativo del gettito IVA (–2,4%) ed, in particolare, della componente di prelievo sulle importazioni (-13,4%). Tra le altre imposte indirette hanno registrato andamenti negativi le entrate dell’imposta sulle assicurazioni (-12,8%), dell’imposta di bollo (–8,6%) e dell’imposta di registro (–2,7%).

Le entrate relative ai giochi ammontano a 1.708 milioni di euro (-33,5%), mentre le entrate tributarie erariali derivanti da attività di accertamento e controllo si attestano a 1.077 milioni di euro (–34,9%).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MEF, entrate tributarie giù nel primo bimestre 2021