La UE propone la tassa unica sulle Corporate

(Teleborsa) – La Commissione europea ha annunciato l’intenzione di rivedere il modo in cui le aziende sono tassate nel mercato unico, proponendo un regime fiscale pro crescita ed equo delle imprese.

Inserita nell’ambito di un pacchetto più ampio di riforme fiscali per le aziende la cosiddetta Base imponibile consolidata comune (CCCTB) renderà più facile e meno costoso per fare affari nel mercato unico ed agirà come un potente strumento contro l’evasione fiscale.

“La politica fiscale dovrebbe supportare gli obiettivi di crescita economica e la giustizia sociale dell’UE”, ha detto il Vice-presidente Valdis Dombrovskis, spiegando che “le proposte odierne mirano a stimolare la crescita e gli investimenti, sostengono le imprese e garantiscono l’equità”. 

“L’attuale regime fiscale delle imprese – ha ricordato – tratta il finanziamento con debito delle aziende più favorevolmente rispetto al finanziamento azionario e la riduzione di questo pregiudizio sul tema debito-equity nel sistema fiscale è un elemento importante del piano d’azione Capital Markets dell’Unione e sottolinea il nostro impegno su questo progetto”.

Dal canto suo, Pierre Moscovici, Commissario per gli affari economici e finanziari, fiscalità e dogane, ha affermato che questo nuovo regime fiscale consente di “affrontare le preoccupazioni delle imprese e dei cittadini in un colpo solo” e che le aziende hanno bisogno di “regole fiscali più semplici” all’interno dell’UE. “Allo stesso tempo- ha precisato – abbiamo bisogno di portare avanti la nostra lotta contro l’evasione fiscale”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La UE propone la tassa unica sulle Corporate