La riforma dell’ISEE. Così funziona il nuovo riccometro anti-furbetti

Il nuovo Isee (indicatore della situazione economica equivalente) in vigore dal 2014 consente ai cittadini di accedere, a condizioni agevolate, alle prestazioni sociali o ai servizi di pubblica utilità

Il governo ha ridefinito le variabili del nuovo "riccometro", al secolo Isee (Indicatore della situazione economica equivalente), al fine di fotografare la ricchezza reale delle famiglie ed evitare che i finti poveri accedano a prestazioni di cui non dovrebbero beneficiare. Lo strumento riproduce redditi e patrimoni familiari per l’accesso ad alcuni sconti fiscali e a molti servizi erogati dal welfare.  Il nuovo indicatore dovrebbe avvantaggiare le famiglie numerose e quelle in cui sono presenti i disabili più gravi e più poveri.
La riforma è illustrata nello slideshare realizzato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
 

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La riforma dell’ISEE. Così funziona il nuovo riccometro an...