Irpef, cosa cambierebbe col taglio dell’aliquota minima annunciato da Monti

Irpef più leggera al centro del progetto di riforma fiscale di Monti. L'aliquota minima scenderebbe di tre punti, al 20%. Fino a 450 euro di risparmio all'anno

Uscita “illesa dalla prima manovra Monti – che, come testimonia il nome “Salva Italia“, aveva altre urgenze da sistemare – l’Irpef torna protagonista nel progetto di riforma fiscale che il governo si appresta a varare questa settimana. Sul tavolo – tra le tante questioni di peso come l’ulteriore aumento dell’aliquota Iva dal 21 al 23% (che Monti vorrebbe scongiurare) e il taglio “ragionato” e non lineare delle agevolazioni fiscali – la fa da padrone il taglio dell’aliquota Irpef minima, che potrebbe ridursi di tre punti percentuali passando dall’attuale 23% al 20%.

In passato sullo scoglio della rimodulazione delle aliquote d’imposta sui redditi  hanno fatto naufragio altre proposte. O meglio altri proclami, come quello di Berlusconi di portare a due le aliquote. Ma Monti sembra puntare su modifiche meno eclatanti e più realizzabili, che darebbero benefici concreti soprattutto alle fasce più deboli della popolazione.

Fino a 450 euro di risparmio fiscale

In sintesi: sul primo scaglione di reddito, quello che arriva ai 15mila euro, l’aliquota potrebbe scendere al 20%. In pratica un risparmio annuo che può arrivare a 450 euro. Ecco un confronto immediato:

Reddito
imponibile
Aliquota
attuale
Irpef attuale
Nuova
aliquota
Nuova Irpef
 • fino a € 15.000 23%  23% del reddito 20%  20% del reddito
 • da € 15.001
    a € 28.000
27%  € 3.450 (cioè 23% di 15.000)
 + 27% sulla parte
 oltre € 15.000
27%  € 3.000 (cioè 20% di 15.000)
 + 27% sulla parte
 oltre € 15.000
 • da € 28.001
    a € 55.000
38%  € 6.960
 + 38% sulla parte
 oltre € 28.000
38%  € 6.510
 + 38% sulla parte
 oltre € 28.000
 • da € 55.001
    a € 75.000
41%  € 17.220
 + 41% sulla parte
 oltre € 55.000
41%  € 16.770
 + 41% sulla parte
 oltre € 55.000
 • oltre € 75.000 43%  € 25.420
 + 43% sulla parte
 oltre € 75.000
43%  € 24.970
 + 43% sulla parte
 oltre € 75.000

Per essere sostenibile, un alleggerimento fiscale di questa  portata deve avere una robusta copertura finanziaria. Che verrà dalla lotta all’evasione da cui il governo conta di recuperare circa 11 miliardi, metà dei quali destinati appunto al taglio dell’Irpef . (A.D.M.)

Irpef, cosa cambierebbe col taglio dell’aliquota minima annuncia...