Il canone Rai? Con l’oscuramento non si paga, lo dice una sentenza

La Comissione Tributaria del Lazio ha accolto l'istanza di un cittadino che aveva chiesto l'oscuramento delle rete

E’ possibile non pagare il canone Rai? Da oggi forse uno spiragio c’è, a patto che si faccia esplicita richiesta di oscuramento della rete. A stabilirlo è una sentenza della Commissione Tributaria del Lazio, cui un cittadino si era rivolto dopo aver ricevuto una cartella esattoriale per la riscossione del canone tv. Tempismo peraltro perfetto, visto che fra i vari emendamenti alla legge di Stabilità ce n’era anche uno che puntava ad aumentare il canone stesso.
 
IL CANONE – Il canone Rai è divenuto col tempo una delle tasse più odiate dagli italiani; e non tanto per la qualità dei servizi offerti dalla tv di Stato, quanto piuttosto per come negli anni si sia "adeguato" al calo di popolarità della televisione divenendo una tassa sul semplice possesso di un qualsiasi apparecchio di ricezione, e non più sulla fruizione. Il canone Rai è dunque divenuto una sorta di dogma cui non è possibile sfuggire, che si guardi o meno la tv.
 
LA SENTENZA – La sentenza 597/2013 ha accolto l’istanza di un contribuente che si era opposto alla cartella esattoriale di riscossione del canone tv, producendo la domanda di richiesta di oscuramento inviata alla Rai. Ovviamente l’amministrazione televisiva non aveva risposto e il fisco aveva proceduto all’emissione della relativa cartella, impugnata poi dal contribuente. Questi, dopo la soccombenza innanzi alla commissione provinciale, non si è dato per vinto e ha proposto opposizione in secondo grado, trovando finalmente ragione con una decisione destinata non solo a far discutere, ma soprattutto a creare un precedente e divenire magari una via di fuga dalla tassa per la tv di Stato”.
 
LA DISCRIMINANTE DELL’OSCURAMENTO – Secondo i giudici, quindi, la cartella del contribuente relativa al pagamento del canone Rai doveva essere annullata, visto che questi ha chiesto l’oscuramento delle reti. Inviata la richiesta, il cittadino ha smesso di pagare il canone mentre dalla Rai non era arrivata nessuna risposta. Quando si trovato davanti la cartella del fisco relativa ai mancati pagamenti del canone, il contribuente l’ha impugnata e alla fine ha ottenuto ragione dai magistrati.
Il canone Rai? Con l’oscuramento non si paga, lo dice una s...