Tremonti: “Troppe ganasce fiscali”. In arrivo correttivi?

Per il titolare dell'Economia, questi strumenti sono usati con troppa disinvoltura

Meno ganasce fiscali e meno interessi passivi addebitati. Sono queste le due correzioni al sistema fiscale indicate dal ministro dell’Economia ,Giulio Tremonti e che dovrebbero, secondo quanto ha lasciato intendere il ministro, essere apportate dal Parlamento “in questi giorni”. Secondo Tremonti questi cambiamenti serviranno per realizzare “un sistema fiscale più vicino alla condizione reale di tanti cittadini”.

All’esame delle Camere attualmente c’è il decreto legge sviluppo e a giugno dovrebbe arrivare la manovra estiva. “Credo che tutti insieme abbiamo idea di qualche correzione – ha detto il ministro al decennale delle agenzie fiscali – credo che il legislatore deve fare alcune correzioni: meno ganasce fiscali e meno interessi passivi addebitati».

E circa le ganasce fiscali, il ministro ha osservato che “ci deve essere un limite” perché “c’è un eccesso di applicazione”, e ha però precisato che “l’idea in sé non è in discussione”. Quanto invece agli interessi passivi addebitati, Tremonti ha detto che “ci sono delle forme di calcolo degli interessi che ricordano da vicino il fenomeno dell’anatocismo e che non portano rigore fiscale”. “Io credo – ha aggiunto Tremonti – che in questi giorni il Parlamento abbia la possibilità di modificare alcuni di questi elementi”.
Probabilmente le modifiche sulle ganasce fiscali e sull’anatocismo arriveranno come emendamenti al decreto sviluppo all’esame della Camera.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tremonti: “Troppe ganasce fiscali”. In arrivo correttivi?