Fisco, tra novità e scadenze classiche in arrivo un luglio bollente

Entrano in vigore lo spesometro e le super-sanzioni per le case fantasma. E partono le rate delle imposte

Inizia un mese caldo per gli italiani e non sono previsioni meteo ma fiscali. Col 1° luglio debuttano alcune novità per i contribuenti a cui si aggiungono le scadenze tipiche di questo periodo legate al versamento delle imposte. Ecco il sofferto calendario del mese.

Venerdì 1° luglio

Spesometro. Parte il nuovo meccanismo di monitoraggio dello shopping, l’ultimo nato tra i mezzi di lotta all’evasione fiscale. Per tutti gli acquisti di importo superiore ai 3.600 euro (Iva compresa) i clienti dovranno fornire al negoziante i propri dati anagrafici e codice fiscale e questi dovrà poi trasmetterli al fisco. La comunicazione riguarda solo i pagamenti in contanti, rimangono escluse le transazioni con carta di credito, bancomat o altro mezzo già tracciato.

Accertamento esecutivo. Altro debutto previsto per inizio mese, salvo esclusione all’ultimo momento (con il maxi-emendamento al decreto sviluppo) e slittamento al 1° ottobre. Il fisco esattore avrà un mezzo più rapido per incassare le cifre che gli spettano. L’avviso di accertamento recapitato ai contribuenti per irregolarità fiscali diventa un titolo “esecutivo” cioè valido per la riscossione senza che il fisco debba passare attraverso la cartella di pagamento. L’esecutività scatta automaticamente dopo 60 giorni dalla consegna, se il contribuente non fa ricorso. Nei 30 giorni successivi  interviene Equitalia, agente della riscossione, per l’esecuzione forzata (pignoramento).

Case fantasma. E’ stata prorogata al 1° luglio la data in cui scattano le maggiorazioni delle multe per i proprietari di immobili non denunciati al Catasto. Sono quadruplicati gli importi delle sanzioni amministrative previste per la mancata dichiarazione degli immobili agli uffici dell’agenzia del Territorio. Il 75% dell’importo delle sanzioni irrogate è devoluto al Comune nel quale è ubicato l’immobile.

Mercoledì 6 luglio

Versamento imposte. Prima delle scadenze per il versamento rateale delle imposte risultanti dal modello Unico e anche dell’acconto sulla cedolare secca, il nuovo regime di tassazione degli affitti. Chi salta questa data ha un mese di tempo (fino al 5 agosto) per il versamento senza sanzioni (solo lo 0,40% di maggiorazione). (A.D.M.)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fisco, tra novità e scadenze classiche in arrivo un luglio bolle...