Fisco, spediti ulteriori avvisi bonari sui redditi del 2014

(Teleborsa) – In arrivo una seconda tranche di comunicazioni dall’Agenzia delle Entrate, destinata a coloro che non hanno dichiarato nel 2014 dei redditi percepiti l’anno precedente. L’identikit delle spese contestate è lo stesso della prima tranche.

Le lettere, centomila anche questa volta, sono state spedite via PEC e posta ordinaria e contegno un prospetto informativo con indicati gli elementi anomali, rilevati attraverso l’incrocio dei dati. Sarà però possibile mettersi in regola prima dell’arrivo di queste lettere, giustificando le anomalie o presentando una dichiarazione integrativa.

Prosegue anche la digitalizzazione dell’Agenzia: I cittadini già abilitati ai servizi telematici potranno visualizzare nella sezione “L’Agenzia scrive” del Cassetto fiscale il prospetto, mentre ad alcune tipologie reddituali verrà reso disponibile un “precompilato” utile alla rettifica. Tutti gli utenti potranno scaricare la dichiarazione del 2013 e compilare la dichiarazione integrativa tramite il software “Unico On Line”.

Fisco, spediti ulteriori avvisi bonari sui redditi del 2014
Fisco, spediti ulteriori avvisi bonari sui redditi del 2014