Fisco, in rampa di lancio redditometro e scontrino parlante

Al setaccio redditi e acquisti sopra ai 3.600 euro. Vola il gettito derivante dalla lotta all’evasione

Due nuovi strumenti per scovare gli evasori che – stando alle ultime rivelazioni – hanno accumulato la somma di 100, 120 miliardi di euro di tasse non pagate. Per questo l’agenzia delle Entrate sta preparando il nuovo redditometro e il cosiddetto scontrino parlante.

Il redditometro dovrebbe essere pronto tra due mesi con il via alla sperimentazione, mentre dopo l’estate sarà il turno dello scontrino parlante. Dunque tutti gli acquisti superiori ai 3.600 euro saranno schedati e sarà obbligatorio accompagnare il pagamento con il codice fiscale.
Con lo scontrino l’amministrazione punta a realizzare circa 35mila accertamenti. E le banche saranno un’altra fonte per avere informazioni, visto che il fisco potrà chiedere i flussi finanziari del contribuente sottoposto a indagini. I dati comunicati saranno considerati reddito e spetterà al cittadino dimostrare il regolare pagamento dei tributi.
Inoltre è previsto il potenziamento del redditometro. Saranno confrontate le spese con reddito dichiarato e saranno passate all’esame 100 voci di spesa significative. La sperimentazione servirà ad affinare lo strumento, ma sicuramente avrà pure effetti dissuasivi.

Intanto l’andamento delle entrate fiscali, al netto delle una tantum, a gennaio-novembre 2010 “mostra una evidente ripresa facendo registrare una crescita dello 0,7%, in netto miglioramento rispetto al risultato di ottobre in cui è stato rilevato un calo dello 0,3%”. Secondo quanto affermato dal dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia. E cresce il gettito frutto della lotta all’evasione fiscale: tra gennaio e novembre 2010 il gettito derivante dai ruoli è stato, infatti, di 4.676 milioni (+643 milioni di euro, pari a +15,9% rispetto al corrispondente periodo del 2009): 3.027 milioni di euro (+329 milioni, pari a +12,2%) dalle imposte dirette e 1.649 milioni di euro (+314 milioni di euro, pari a +23,5%) dalle imposte indirette.

Fisco, in rampa di lancio redditometro e scontrino parlante