Fisco, entrate tributarie in aumento a fine gennaio

(Teleborsa) – Nel mese di gennaio, le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 35,295 miliardi di euro, in aumento dell’1,9% (+652 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2016.

Lo rende noto il Ministero dell’Economia e delle Finanze, segnalando che alla variazione di gettito hanno contribuito tutte le principali imposte. 

Il canone televisivo è stato pagato a partire dal mese di agosto, mentre con la previgente normativa affluiva all’erario nei primi mesi dell’anno. Il Tesoro fa sapere che dagli ultimi dati risultano versati complessivamente circa 2.050 milioni di euro. “La cifra definitiva sarà disponibile solo dopo i riversamenti che saranno effettuati all’erario nel mese di gennaio 2017”.

Le imposte dirette registrano un gettito complessivamente pari a 24.449 milioni di euro, in aumento dell’1,9% (+445 milioni di euro) rispetto al mese di gennaio 2016. Le entrate IRPEF ammontano a 22.842 milioni di euro, in aumento di 221 milioni di euro (+1,0%) per effetto principalmente dell’andamento positivo delle ritenute da lavoro dipendente (+1,1%) e dei versamenti in autoliquidazione pari a 267 milioni (+15,6%).

Il gettito Ires, pari a 260 milioni di euro, registra un incremento di 93 milioni di euro (+55,7%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Relativamente alle imposte indirette, il gettito ammonta a 10.846 milioni di euro, in aumento del 1,9% (+207 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2016. Le entrate dell’IVA ammontano a 5.634 milioni di euro con un incremento di 244 milioni di euro (+4,5%).

Le entrate relative ai giochi presentano, nel complesso, una crescita del 19,2% (+1.233 milioni di euro).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fisco, entrate tributarie in aumento a fine gennaio