Evasione fiscale, il 70% degli italiani vuole il carcere. Ma intanto il “nero” dilaga

Il rapporto Eures sull'evasione evidenzia la voglia di giustizialismo fiscale

Gli italiani vogliono mandare gli evasori in galera. Gli altri, ovviamente. E’ quello che emerge è dall’ultimo rapporto Eures, istituto di ricerche economiche e sociali. Il 68,7% degli italiani è favorevole a trasformare l’evasione fiscale in reato e il 63,3% boccia l’azione di contrasto del governo.

Ma lo stesso rapporto rileva che il “nero” è un fenomeno sempre dilagante, soprattutto in alcuni settori: è al 40% nelle libere professioni (maglia nera agli avvocati), al 60% nelle prestazioni domestiche (colf, baby-sitter, badanti) e raggiunge l’89% nelle ripetizioni private.

Pene più severe per gli evasori…

Il terzo rapporto Eures sull’evasione fiscale in Italia (dopo quelli del 2004 e del 2007) afferma che “in 10 anni nulla è cambiato, ma per gli italiani la misura è colma”. E cresce la voglia di “giustizialismo fiscale: sospensione delle licenze, delle abilitazioni e se non bastasse anche il carcere”.

Il rapporto analizza il comportamento fiscale di 52 categorie (libere professioni, artigianato, commercio, settore turistico, servizi alla persona) attraverso l’esperienza diretta di un campione rappresentativo di 1.225 Italiani. “Ne emerge – spiegano da Eures – una generalizzata denuncia della diffusione dell’evasione fiscale e una contestuale forte richiesta di rafforzare l’azione di contrasto”.

Per l’80,3% va sospesa l’abilitazione ai professionisti che non emettono regolare fattura (tra i lavoratori autonomi il consenso scende al 69,1%) e per il 76,7% la stessa sorte spetta ai commercianti che non rilasciano lo scontrino (a fronte del 66,3% tra gli autonomi).

… ma perplessità verso la delazione fiscale

Minore uniformità di vedute, invece, sull’ipotesi di premiare i cittadini che denunciano gli evasori, dove le diffuse resistenze emerse sembrano riguardare il rifiuto della “delazione”, ovvero di una “società del sospetto” in cui i rapporti tra cittadini rischiano di avvitarsi in una pericolosa spirale involutiva. L’ipotesi riceve comunque la maggioranza dei consensi (52%), ma sono molti i contrari (29,2%) e gli indecisi (18,8%).

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Evasione fiscale, il 70% degli italiani vuole il carcere. Ma intanto i...