DL fiscale al rush finale

(Teleborsa) – Rush finale oggi, 14 novembre, in commissione Bilancio del Senato per l’approvazione del DL fiscale collegato alla manovra.

Tra i temi accantonati che saranno affrontati quello della fatturazione a 28 giorni e la sanatoria fiscale.

Intanto, il relatore ha depositato un maxiemendamento sul tema del terremoto riunendo tutte le proposte dei gruppi hanno trovato consenso.

L’approdo in Aula resta fissato per mercoledì, 15 novembre. Il voto di fiducia è previsto invece per giovedì 16.

Tra le altre questioni da affrontare, le detrazioni IVA, i giochi e la riforma delle agenzie fiscali.

I nodi Golden Power e pensioni – ieri il Governo ha presentato un piano in sette punti – vengono invece rinviati al ddl bilancio.

Tornando alle bollette, è attesa una riformulazione dell’emendamento di Esposito (Pd) che dovrebbe prevedere una fatturazione mensile o multipli con alcune eccezioni. Resta da capire se la soluzione indicata vale per tutti o soltanto per le telecomunicazioni. Sembra comunque che verranno escluse gas ed elettricità e le offerte temporanee promozionali e non rinnovabili.

Quanto alla sanatoria fiscale, dovrebbe passare la proposta che consente di non pagare sanzioni anche nel caso in cui siano state accertati, entro il 16 ottobre scorso, mancati versamenti delle imposte.

I contribuenti non pagheranno sanzioni (circa il 30% della somma) e interessi, purché versino l’intero importo.

DL fiscale al rush finale
DL fiscale al rush finale