Detrazioni e cuneo fiscale: così può cambiare la legge di Stabilità

Il Ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni ne ha parlato nell'audizione a Palazzo Madama

Il ministro dell’Economia, Fabrizio Saccomanni, ha aperto a possibili modifiche alla legge di stabilità durante l’audizione in Senato. Lo ha fatto sui due aspetti più delicati e controversi del suo provvedimento: la Tasi, la nuova tassa sulla casa, e il taglio del cuneo fiscale. Sulla prima ha aperto al ritorno ad un sistema di detrazioni fiscali, come per la vecchia Imu, in modo da esentare se non tutte, almeno una parte delle 5 milioni di abitazioni che non pagavano il vecchio balzello. Sul cuneo il ministro ha lasciato qualche spiraglio, ma a saldi invariati. Il governo non si metterà di traverso se il Parlamento vorrà redistribuire gli sgravi privilegiando, magari, le famiglie numerose.

Detrazioni e cuneo fiscale: così può cambiare la legge di Stabi...