Detrazione fiscale per l’acquisto dell’auto: ora c’è la proposta

L'UNRAE propone di introdurre la detrazione al 10% per l'acquisto di un auto nuova con emissioni basse

Una detrazione Irpef del 10% sull’acquisto di un’auto nuova a basse emissioni, a fronte della rottamazione di una vecchia Euro 0, Euro 1 o Euro 2: è la proposta avanzata al governo da parte dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere, per rilanciare il settore auto.

Vedi anche:
Rc auto, 95 italiani su 100 pagano più della media Ue. Ecco come risparmiare
RC AUTO: Fai il tuo preventivo online e risparmia
RC AUTO: Tutte le informazioni utili
Renzi rottama gli scontrini: "Basta col Fisco avvoltoio"

IL PESO DEL FISCO – Il settore, oltre che della crisi, risente del peso fiscale: bollo auto, assicurazione RC, IPT incidono non poco sulle tasche degli italiani, ed è per questo che l’UNRAE ha puntato proprio sulla riduzione del carico fiscale proponendo un taglio Irpef del 10%.

DETRAZIONE FISCALE: LA PROPOSTA – Le case estere chiedono una riduzione del carico fiscale attraverso la detraibilità dei costi connessi all’acquisto dell’auto, con conseguenti benefici sull’impatto ambientale, sulla sicurezza e sull’occupazione.
Il Piano dell’associazione prevede:
– detraibilità 10% del costo di acquisto fino ad un massimo di 2.000 € in 4 anni
– acquisto di un’auto nuova con emissioni fino a 120 g/Km di CO2
– contestuale rottamazione di un’auto Euro 0, 1 o 2.

BENEFICI PREVISTI – La detrazione per l’acquisto auto, secondo le proiezioni dell’UNRAE, potrebbe determinare un aumento delle immatricolazioni pari a 100 mila unità per il primo anno, per arrivare a 55 mila nel medio termine. Lo Stato sarebbe impegnato inizialmente per 64 milioni di euro, per poi recuperare un maggior gettito IVA in grado di generare un flusso positivo di 22 milioni nell’arco di quattro anni. Benefici sono attesi anche per l’occupazione (recupero di mille addetti nella distribuzione e assistenza) e per l’ambiente (calo di 400 mila tonnellate di CO2 in quattro anni).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963