Congelamento Iva? A dicembre l’Imu diventa acconto Service Tax

E' questa l'ipotesi del Governo per recuperare le risorse necessarie al congelamento dell'aumento Iva

Per mantenere l’Iva al 21% e non alzarla al 22% dal 1° ottobre come più volte ventilato (e come caldeggiato dal commissario europeo Olly Rehn nell’ultima recente visita in Italia), il governo deve inventarsi qualcosa al fine di recuperare quasi 1 miliardo di euro di risorse. Ecco perchè sono allo studio diverse ipotesi, dalla reintroduzione dell’Imu "selettiva" (ma il rischio di uno scontro politico col Pdl è alto) a quello che già dall’inizio, con l’introduzione della futura Service Tax,  sembrava lo sbocco più logico: mascherare la vecchia tassa col nome della nuova e mantenere intatto il saldo.
 
LA SERVICE TAX – Il decreto legge n. 102 del 2013, mentre da un lato cancellava l’Imu sulla prima casa introduceva dall’altro la Service Tax, la tassa unica sulla casa prevista dal 2014 che dovrà racchiudere in sé Imu e Tares, e i cui contorni saranno definiti solo dalla prossima legge di stabilità.
 
ACCONTO SERVICE TAX AL POSTO DELL’IMU – Così, in piena ricerca di fondi e soluzioni alternative, il governo non esclude un ritorno a dicembre dell’Imu mascherata da acconto per la Service Tax, che avrebbe dovuto "debuttare" dal gennaio 2014.  Trasformare la seconda rata Imu, che sarebbe cancellata dal decreto legge n. 102 del 2013, in acconto per la Service Tax, permetterebbe alle casse erariali di recuperare circa 700 milioni di euro da destinare ad altri scopi, tra cui anche il possibile congelamento dell’aumento Iva. Dunque con l’acconto della Service Tax verrebbe sostanzialmente surrogato il mancato introito dell’Imu, dando ragione a coloro che fin da subito hanno parlato, a proposito della sbandierata eilimazione della tassa, di semplice cambio di nome. Con possibili conseguenze non da poco per il contribuente, visto che la Service Tax, racchiudendo Imu e Tares, rischia di essere più pesante rispetto alla tassa che l’ha preceduta.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Congelamento Iva? A dicembre l’Imu diventa acconto Service ...