Case fantasma, regolarizzazione entro marzo

Ancora tre mesi di tempo per regolarizzare l'accatastamento degli immobili non censiti. Proroga inserita nel decreto milleproroghe

Per la regolarizzazione dei fabbricati non censiti c’è tempo fino al prossimo 31 marzo per procedere alla relativa regolarizzazione a cura dei proprietari. Questo periodo transitorio è stato inserito è stato inserito nel decreto milleproroghe e interessa gli immobili che non risultano iscritti in catasto o che hanno perduto i requisiti di ruralità.
Tale possibilità è riservata gli immobili inseriti negli elenchi dell’Agenzia del territorio tra 1’1 gennaio del 2007 e il 31 dicembre del 2009.

La nuova scadenza interessa anche i contribuenti proprietari di immobili che, seppure dichiarati in catasto, hanno subito variazioni sostanziali di destinazione o consistenza, con eventuale variazione della rendita.
Decorso il termine, l’agenzia del Territorio procede in surroga all’iscrizione o all’aggiornamento, con l’attribuzione di una rendita presunta, addebitando a carico del titolare le spese e le sanzioni. Inoltre i comuni potranno verificare la regolarità delle autorizzazioni edilizi e precedere al recupero dei tributi non pagati (come l’Ici).

Case fantasma, regolarizzazione entro marzo