Canone RAI, scade oggi termine per pagamento se non in bolletta

Sanzioni fino a 600 euro per chi non si adeguerà

(Teleborsa) – Scade oggi, 31 ottobre 2016, il termine per il pagamento del canone Rai per coloro che non si sono visti addebitare i 100 euro nella bolletta elettrica, così da non incorrere in sanzioni fino a 600 euro. Dal prossimo anno, come previsto nella manovra 2017, il balzello scenderà di ulteriori dieci euro, a 90 euro.

E’ dunque corsa al modello F24 per il pagamento in banca o alla posta:  sulle sanzioni, dai 200 ai 600 euro, il Ministero dello sviluppo economico è stato chiaro: “Nei casi in cui la tardività non dipenda da cause imputabili all’utente non si procede all’applicazione di sanzioni e interessi a suo carico”. I contribuenti che non si sono visti addebitare il canone Rai nella bolletta elettrica e dovranno compilare e inviare il modello F24 sono:
Coloro i quali posseggono una tv e, pur essendo titolari del contratto, non riscontrano alcun addebito sulla bolletta, né su altre imposte degli altri componenti del nucleo famigliare.
Chi vive in un nucleo famigliare che non è titolare del contratto elettrico, ma che possiede una tv (es: in una casa multifamiliare, la famiglia titolare del contratto dovrà pagare le bollette, mentre gli altri nuclei, se in possesso di apparecchi radiotelevisivi, saranno tenuti a pagare i 100€)
Chi ha cambiato il contratto elettrico da “residente” a “non residente” prima del 30 giugno (il canone non può essere stato addebitato in bolletta).
Coloro i quali risiedono nelle isole non interconnesse con la rete di trasmissione nazionale: Alicudi, Capri, Capraia, Giglio, Ustica, Tremiti, Favignana, Filucudi, Levanzo, Lipari, Lampedusa, Linosa, Marettimo, Ponza, Pantelleria, Stromboli, Salina, Panarea, Ventotene, Vulcano.
Coloro ai quali è stata volturata un’utenza elettrica in corso d’anno. In questo caso, il canone viene di norma addebitato dal mese di voltura della fornitura. L’addebito avviene nella prima fattura elettrica utile, nella quale sono inserite le rate scadute. Dato che in questo caso l’importo non è 100 euro, ma varia a seconda della data di attivazione, l’eventuale somma non addebitata va versata con il modello F24. Stesso procedimento per chi ha attivato una nuova utenza elettrica nel corso dell’anno.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Canone RAI, scade oggi termine per pagamento se non in bolletta