Canone Rai in bolletta: cosa accadrà a chi non l’ha mai pagato? Chiarimenti

Per gli arretrati valgono le vecchie regole sull'evasione dell'imposta

Il pagamento del canone RAI in bolletta a partire da luglio 2016 non ha valore retroattivo: dunque il contribuente non corre il rischio di vedersi recapitare dal fornitore di energia elettrica eventuali arretrati non pagati sulla base del presunto possesso del televisore. Come ha precisato l’Ufficio Stampa Rai, le norme che sanzionano l’evasione del canone non sono state modificate dalla Legge di Stabilità. Le modalità di riscossione del canone mediante addebito nella bolletta elettrica riguardano quindi esclusivamente i canoni maturati dal 1 gennaio 2016 e non eventuali arretrati.

IL QUADRO NORMATIVO – Le norme che sanzionano l’evasione del canone RAI – modificate dalla Legge di Stabilità – si applicano solo a partire dal dal 2016: dunque, per le annualità trascorse, saranno inviati solo i normali solleciti e poi le eventuali cartelle esattoriali.

Il dubbio era sorto dall’applicazione del principio di presunzione (relativo al possesso di un apparecchio televisivo in tutte le prime case che hanno la fornitura di elettricità) in base al quale i fornitori di energia invieranno la richiesta di canone RAI ai loro clienti: se non si effettua richiesta di esenzione tramite apposita comunicazione scritta, il gestore presupporrà il possesso del televisore anche negli anni passati? Ne scaturirà la richiesta in bolletta dei canoni arretrati? La risposta è negativa: il contribuente che non nega di avere un televisore nel 2016, infatti, non ammette automaticamente di averla acquistata in anni precedenti: dal punto di vista giuridico, la presunzione retroattiva sarebbe difficile. La dichiarazione di non possedere il televisore è dunque necessaria solo a partire dal 2016: per gli anni precedenti la riscossione del canone segue le vecchie procedure, che non applicano il principio di presunzione collegato al contratto di fornitura elettrica.

NUMERO VERDE – Visto il rincorrersi di notizie sul tema Canone, la TV di Stato ha messo a disposizione del contribuente un portale web sul Canone RAI in bolletta completo di risposte alle domande più frequenti, un numero verde (800938362) attivo dal lunedì al sabato dalle 9:00 alle 21:00, il servizio gratuito Pronto la RAI che consente di prendere un appuntamento telefonico per risolvere eventuali problemi.

Leggi anche:
Canone Rai in bolletta, il vademecum per non sbagliare
Canone Rai in bolletta: pagare o non pagare? Tutte le risposte
Come pagare la bolletta Enel senza pagare il canone Rai

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Canone Rai in bolletta: cosa accadrà a chi non l’ha mai pagato?...