Canone Rai in bolletta, aumentano gli abbonati: 5,5 milioni in più

Da 16,5 milioni si è passati a circa 22 milioni di abbonati. Il gettito complessivo si è attestato a 2,1 miliardi di euro

Il canone Rai abbinato alla bolletta dell’energia elettrica ha portato un aumento di 5,5 milioni degli abbonati, con un notevole recupero di gettito e una riduzione dello stesso canone. A dirlo è la direttrice generale dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, in audizione davanti alla commissione Anagrafe tributaria.

NOTEVOLE RECUPERO DI GETTITO – Dai primi risultati disponibili “è evidente come nel 2016 ci sia stato un notevole recupero di gettito: da 16,5 milioni di abbonati nel 2015 si è passati a circa 22 milioni di soggetti addebitati nel 2016, che ha già consentito, tra l’altro, una significativa riduzione dell’importo del canone annuo per i cittadini, passato da 113,5 euro nel 2015 a 100 euro nel 2016 e a 90 euro nel 2017″, ha spiegato Orlandi.
Il gettito del 2016 si era attestato a 2,1 miliardi: le imprese elettriche hanno addebitato in bolletta 2,268 miliardi di euro, dei quali ne risultano riscossi – al 31 dicembre 2016 – a circa 2,143 miliardi di euro. Orlandi ha rimarcato che quindi solo il 5% dell’importo complessivamente addebitato non è stato pagato dai cittadini entro fine anno, una morosità in linea con quella dell’elettricità in generale.

MOLTI HANNO DICHIARATO DI NON AVERE LA TV – Oltre mezzo milione di italiani ha poi dichiarato di non avere la tv. Nel 2016, sono “state accolte circa 547 mila dichiarazioni sostitutive di non detenzione dell’apparecchio televisivo” mentre nel 2017 ci sono state “circa 485 mila dichiarazioni”. Nel 2016 ci sono stati poi circa “131 mila” over 75 esenti per reddito (non superiore a 6.713 euro) e “circa 5 mila contribuenti esenti per effetto di convenzioni internazionali”.

RENZI: “TASSA ANCORA ESOSA” – Tra i primi a commentare il dato è stato l’ex premier, e segretario del Partito democratico, Matteo Renzi. “Pagare meno, pagare tutti: si può fare”, ha scritto su Facebook Renzi, che da presidente del Consiglio aveva preso la decisione di modificare le modalità di riscossione del canone Rai. “Costava 113 euro, abbiamo abbassato il costo a 100 e adesso 90. Ho in mente altre iniziative sul canone che continua a essere una tassa esosa. Ma il concetto che vale per il canone vale per tutto. Se combattiamo l’evasione abbiamo i soldi per fare scelte coraggiose”.

Leggi anche:
Canone Rai, nuovo modello per non pagare. Cosa cambia
Niente canone Rai ai terremotati. Ma solo se dimostrano che il sisma ha danneggiato la tv
Canone Rai, tutti gli importi 2017
Chi non paga il canone Rai?

Canone Rai in bolletta, aumentano gli abbonati: 5,5 milioni in pi...