Canone Rai 2016: fornitura elettrica attivata a Agosto: a quanto ammonta il canone rai e la rata in bolletta?

Il Canone Rai si pagherà in bolletta a partire dal mese di Luglio 2016. L'Agenzia delle entrate fuga tutti i dubbi dei consumatori perplessi. Ecco tutto quello che c'è da sapere

La novità di Luglio 2016 è l’arrivo del Canone Rai in bolletta. Dopo numerose richieste da parte dei consumatori confusi, l’Agenzia delle entrate ha deciso di fornire maggiori delucidazioni in merito al pagamento della tassa sul possesso della televisione. Nel dettaglio, l’importo totale del Canone Rai ammonta a 100 euro, divisi in rate da 10 euro, per coloro che hanno attivato la fornitura elettrica nel mese di Gennaio 2016.

Il pagamento del Canone Rai in bolletta parte dal mese di Luglio 2016, questo significa che all’arrivo della bolletta del suddetto mese verranno addebitate anche le rate arretrate. L’importo del Canone Rai, però, varia in base al mese in cui è stato sottoscritto il contratto per la fornitura di energia elettrica. Facendo un esempio, se il contratto con il proprio gestore è stato attivato nel mese di Agosto 2016, allora l’importo totale da pagare sarà di 44,89 euro, che verranno divisi in tre rate del valore di 14,96 euro.

Nel caso particolare in cui il nuovo contratto dell’energia elettrica sia stato attivato in seguito ad un cambio di residenza, allora il Canone Rai andrà pagato per intero versando la somma prevista di 100 euro. Da ricordare che se l’intestatario del contratto possiede più abitazioni, il Canone dovrà essere pagato solo una volta e solo per la prima casa di cui è titolare. L’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori chiarimenti in merito ad alcune situazioni particolari in cui ci si potrebbe trovare. Nel caso in cui il Canone Rai in bolletta venga addebitato per due volte, allora sarà necessario far presente l’errore attraverso la compilazione di un modulo di autocertificazione che è possibile trovare e scaricare dal sito dell’Agenzia delle Entrate.

Un’altra eventualità in cui ci si potrebbe trovare è quando nello stesso nucleo familiare sono presenti due persone intestatarie di due utenze elettriche. Il Canone Rai verrà addebitato su una sola delle due bollette, ma anche in questo caso potrebbe capitare che venga addebitato per due volte, per questo sarà necessario compilare ed inviare il modulo di auto dichiarazione all’Agenzia delle entrate. Nel caso in cui il titolare del contratto decida di cambiare gestore dell’energia elettrica, l’importo da pagare sarà automaticamente trasferito sulle nuove bollette e calcolato secondo le direttive dell’Agenzia delle entrate.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Canone Rai 2016: fornitura elettrica attivata a Agosto: a quanto ammon...